Festival di Burlamacco 2020, benvenuti sull'isola che non c'è: le 12 canzoni in gara - Carnevale di Viareggio, Top news Versiliatoday.it

Festival di Burlamacco 2020, benvenuti sull’isola che non c’è: le 12 canzoni in gara

FESTIVAL DI BURLAMACCO 2020
“Benvenuti sull’Isola che non c’è”
Torna per il quattordicesimo anno consecutivo il Festival di Burlamacco, manifestazione organizzata dal Movimento dei Carnevalari, che come ogni anno aprirà il mese carnevalesco come un gioioso “Aperitivo di Carnevale”.
Solo chi sogna può volare!
Il tema del Festival di Burlamacco 2020
“Tanto tempo fa a Londra viveva Peter Pan, un bambino che non voleva crescere mai…”
No, la nostra storia non è ambientata a Londra, ma di certo la fantasia gioca un ruolo fondamentale… Siamo nella “Viareggio che non c’è”, un’isola fantastica, dove tutto è il contrario di tutto, un luogo di magia e allegria, pieno di tanti personaggi che conosciamo bene, o forse no.
Lo spirito ribelle di Peter Pan, viareggino anarchico e scanzonato, ci trasporterà in questa storia, insegnando alla giovane Wendy che solo chi sogna può volare…
Ritorno al Teatro Jenco
In occasione della quattordicesima edizione, il Festival di Burlamacco 2020, a causa della continua chiusura del Teatro Politeama e dell’indisponibilità del Teatro Eden, torna alle origini dove tutto è cominciato, ovvero nella mitica “bombonera” del Teatro Jenco, in quella che è stata la sede storica delle prime otto edizioni del Festival.
Il 24 e 25 Gennaio, alle ore 21.15, la sfida sarà quella di riportare tutto il calore e l’allegria che si respirava nei mitici anni 80. L’invito, per tutti i fortunati possessori del biglietto per le due serate, è quello di venire mascherati, anche con un accessorio, armati di trombette e bandiere, per far rivivere la carica trascinante della musica di Re Carnevale. La finalissima di Sabato 25 Gennaio andrà in onda, IN DIRETTA TV, dalle ore 21.00 su 50 NEWS VERSILIA (canale 673 del digitale terrestre ed in streaming sul sito ufficiale) grazie all’interessamento dell’emittente toscana.
Lo spettacolo
Sul palco del teatro Jenco andranno in scena 12 nuovissime canzoni, selezionate tra le proposte presentate, scelte dalla commissione interna del Festival di Burlamacco. Le 12 canzoni ammesse in finale si contenderanno l’ambito Burlamacco in cartapesta, copia esatta della statua di piazza Mazzini in scala ridotta, realizzato quest’anno da Alessandro Falcinelli.
Quest’anno, a differenza delle sette edizioni precedenti, la canzone vincitrice non riceverà il riconoscimento di Canzone Ufficiale del Carnevale di Viareggio.
L’organizzazione del Festival è resa possibile grazie al lavoro di oltre 100 volontari che, davanti e dietro il palco, mettono insieme uno spettacolo genuino e partecipato, dove al centro di tutto c’è una passione vera e sentita per il Carnevale di Viareggio.
Presentatori
Squadra che vince non si cambia: ed ecco riconfermato in toto per questa quattordicesima edizione, il team di presentatori composto dai due volti storici del Festival di Burlamacco, Luca Bonuccelli e Andrea Paci, accompagnati dall’esuberante giornalista Martina Del Chicca e i nuovi volti Leonardo Bonuccelli e Vanessa Vannucci dalla “cantera carnevalara”.
I cinque vestiranno rispettivamente i panni di Capitan Uncino, Spugna, Wendy, Peter Pan e Trilly, i celebri personaggi di James Matthew Barrie.
Torneranno gag e momenti di divertimento con il coinvolgimento del pubblico in sala, la satira pungente su fatti e personaggi della nostra città e tanta musica di Carnevale.
Ad accompagnare sul palco i nostri conduttori ci saranno anche le Sirene, creature misteriose e dal fascino enigmatico, interpretate per l’occasione da Brenda Rosi, Lucia Garelli e Rosina Kovanova.
Piccoli carnevalari crescono…
Dopo alcuni anni di assenza, tornano protagonisti al Festival 2020 i bambini delle scuole elementari di Viareggio, naturale “riserva” delle future generazioni di carnevalari nei panni di una coloratissima tribù indiana. Quest’anno, durante la prima serata di Venerdì 24, saranno presenti i bambini delle Scuole Santa Marta e Santa Dorotea, che animeranno il palcoscenico dello Jenco interpretando alcune canzoni della tradizione musicale carnevalesca.
Gli ospiti d’onore del Festival 2020
Saranno due gli ospiti d’onore del Festival di Burlamacco 2020: il primo, il giovane e affermato regista italiano Iacopo Rondinelli, autore di “La giostra dei Giganti” il primo docufilm sul Carnevale di Viareggio, presentato fuori concorso alla scorsa edizione della Festa del Cinema di Roma e acclamato da pubblico e critica.
Rondinelli sarà presente nelle due serate sia in veste di giudice, assegnando il premio speciale al Miglior Video, sia come ospite d’onore, raccontando l’incredibile avventura di catturare l’essenza del Carnevale di Viareggio dal suo interno.
Il regista milanese sarà premiato dal Movimento dei Carnevalari con un riconoscimento speciale per il contributo dato nel far conoscere nel mondo la magia della kermesse viareggina.
Il secondo ospite d’onore della quattordicesima edizione sarà la storica formazione dei Masnada, celebre band di Carnevale che quest’anno festeggia i venticinque anni di attività, riscoprendo e facendo conoscere ogni anno l’incredibile patrimonio musicale del Carnevale al pubblico dei Rioni cittadini e dei veglioni in maschera.
Premi
Nella finalissima di Sabato 25 saranno premiati il primo, secondo e terzo classificato del concorso. Tre speciali giurie decreteranno inoltre i premi speciali dedicati a Pierino Ghilarducci, anima carnevalara e popolare, Tony Filippini, cantante e voce storica della musica carnevalesca, rispettivamente assegnati, il primo al “Miglior testo” ed il secondo al “Miglior interprete”.
Altri due premi speciali saranno consegnati nella prima serata di Venerdì 24, il primo, per il sesto anno consecutivo, dedicato ad Aurora Francesconi, giovane carnevalara e appassionata di danza che verrà assegnato alla migliore coreografia, mentre il secondo per il “Miglior Video” d’accompagnamento all’esibizione dei cantanti.
Giuria
A presiedere quest’anno la giuria mista tecnico-popolare che sancirà il vincitore del FdB 2020 ci sarà Tiziano Nicoletti, stimato avvocato viareggino e protagonista appassionato della vita cittadina.
Tiziano Nicoletti nasce a Viareggio nel 1970, nel celebre Ospedale Tabarracci.
Frequenta le Scuole medie Lorenzo Viani, dove, grazie all’aiuto del professor Tony Filippini, inizia a respirare l’atmosfera delle canzonette al Politeama. Frequentato il Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci, si laurea presso l’Università degli Studi di Pisa in legge.
Nel Carnevale, dopo aver fatto il movimentista su alcuni carri di Paolo Lazzari, è stato cassiere alle dipendenze di Ceccardo Billè.
Negli ultimi anni ha ricoperto diversi ruoli di primo piano all’interno della Fondazione Carnevale, come membro della Commissione Tecnico Artistica e successivamente del Consiglio d’Indirizzo e consigliere per l’ufficio di Presidenza.
Portavoce dell’Associazione Costruttori del Carnevale di Viareggio, è stato anche in ambito sportivo impegnato come socio e dirigente del Viareggio Calcio.
Attualmente Nicoletti ricopre il ruolo di Avvocato per l’associazione “Il Mondo che vorrei” difendendo con passione i diritti dei familiari delle vittime della Strage di Viareggio.
Tiziano Nicoletti, ideale rappresentante della tradizione popolare carnevalesca, entrerà da quest’anno a far parte della “Hall of fame” dei presidenti del Festival di Burlamacco:
I presidenti delle passate edizioni:
2007: Gualtiero Lami
2008: Gianluca Domenici
2009: Bonino
2010: Egisto Olivi
2011: Massimiliano Grazzini
2012: Massimo d’Alessandro
2013: Luciana Madrigali
2014: Gian Luca Cucchiar
2015: Adriano Barghetti
2016: Battista Ceragioli
2017: Riccardo Arrighini
2018: Antonio Melani
2019: Fabrizio Galli
L’Albo d’Oro del Festival di Burlamacco
2007 – “Di più Viareggio” di Massimo Domenici e Andrea Passaglia
2008 – “Viareggio ballerà” di Daniele Biagini
2009 – “La gioia d’esser nati qui” di Matteo Cima
2010 – “Viareggio t’ho nell’anima” di Massimo Domenici e Andrea Passaglia
2011 – “L’amore a Carnevale” di Matteo Cima
2012 – “Canta” di Daniele Biagini
2013 – “La mia favola” di Susanna Pellegrini e Mario Bindi
2014 – “Quando la poesia si fa realtà” di Daniele Paolinelli e Stefano Malfatti
2015 – “Dove fiorisce la felicità” di Marco Bertuccelli, Daniele Paolinelli e Alessandro Pasquinucci
2016 – “Pensa se potesse una canzone” di Daniele Paolinelli e Stefano Malfatti
2017 – “Dentro a una conchiglia” di Lorenzo Ghiselli e Andrea Ciaramitaro
2018 – “Ovunque andrai” di Stefano Malfatti, Daniele Paolinelli, Alberto Martinelli
2019 – “Un tuffo tra i coriandoli” di Andrea Ciaramitaro, Luca Del Carlo e Lorenzo Ghiselli
Il CD con le canzoni del Carnevale 2020
Sarà in vendita, durante le due serate al teatro Jenco, il CD ufficiale della manifestazione contenente tutte le canzoni del Festival di Burlamacco 2020. Il ricavato del cd, insieme a quello della serata, della bandiera Burlamacca e degli altri gadget, sarà destinato ad un progetto di beneficenza promosso dalla nostra associazione.
Beneficenza
Come ogni iniziativa del Movimento dei Carnevalari anche quest’anno il festival avrà una finalità benefica a favore di un’Associazione del territorio.
Tutti i proventi della serata, al netto dei costi sostenuti per produrre lo spettacolo, saranno destinati all’acquisto di tre Monitor Multiparametrici in una donazione congiunta che coinvolgerà per la prima volta le tre associazioni di Pronto Intervento della Città di Viareggio, ovvero Croce Verde, Misericordia e Croce Rossa.
Il Monitor multiparametrico è un apparecchio medico utilizzato negli ospedali, nei centri medici e nelle ambulanze da personale medico specializzato. L’apparecchio, molto importante nei casi di pronto intervento, viene utilizzato per rilevare i parametri vitali di una persona, tenendo il paziente costantemente sotto controllo.
Ringraziamenti
L.I.T. di Marco Betti Per il service Audio-luci, Filippo Mallegni per le grafiche, il Circolo Il Fienile per l’ospitalità e la prevendita dei biglietti, Michele Merciadri e Christian Grossi per il giornalino, Alessandro Falcinelli e Michelangelo Francesconi per i premi, Rosina Kovanova per i costumi di scena, Beppe Garone, Federica Santucci, Francesca Granaiola, Alessandra e Barbara Fantoni e tutti gli altri volontari per le scenografie, Mario Biondi per le foto, Alessandro Bongiorni e Andrea Ciaramitaro per i video e le riprese della serata, TUTTI i nostri PARTNER che ci hanno sostenuto e i volontari del Movimento dei Carnevalari senza quale questo sogno non potrebbe diventare ogni anno realtà.
Le dodici canzoni in gara:
“BUR-LA-MAC-CO” (S.L.Ciffa-A.Turri-D.Chicca)
“Come un respiro”  (C.Grossi-M.Bertuccelli)
“Da Roma con amore”  (M.Cima-D.Testi-D.Di Fazio)
“La canzone del buonumore”  (M.Santini)
“Il diario di un carrista”  (N.Petrucci)
“Libera”  (N.Petrucci)
“Noi due sopra un coriandolo”  (G.Cerri-L.Del Carlo-A.Trombetta)
“Tornerò a Viareggio”  (M.Santini)
“Un altro giorno così”  (A.Ferri)
“Un coriandolo è per sempre”  (M.Strimpelli)
“Un giorno speciale”  (C.Grossi-S.Lazzarini)
“Viareggio salvami”  (A.Martinelli-D.Paolinelli)
Il Movimento dei Carnevalari intende ringraziare tutti gli autori e gli interpreti che ogni anno, col loro impegno, accrescono il già grande patrimonio musicale del Carnevale di Viareggio.
(Visitato 340 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 23-01-2020 7:19