Querceta si candida ad ospitare l'edizione 2020 della Tenzone Aurea - Cronaca Versiliatoday.it

Querceta si candida ad ospitare l’edizione 2020 della Tenzone Aurea

Querceta si candida ad ospitare l’edizione 2020 della Tenzone Aurea, il massimo campionato nazionale per sbandieratori e musici in costume storico. Lo scorso anno il progetto sfumò d’un soffio e i campionati si disputarono a Faenza. «Ci riproviamo, forti della nostra tradizione – il Palio dei Micci è tra i fondatori della Federazione Italiana Sbandieratori – e di un sostegno autorevole che ci è dato dal Comune di Seravezza in qualità di ente co-organizzatore, dalla Provincia di Lucca e dalla Regione Toscana, con il supporto del Comune di Forte dei Marmi per il palasport di Vittoria Apuana da utilizzare in caso di maltempo e di un nutrito gruppo di sponsor che hanno rinnovato la collaborazione offerta già lo scorso anno», dichiara Giacomo Galeotti, presidente degli sbandieratori di Querceta.

Se la Fisb accoglierà la candidatura del Gruppo Palio dei Micci la Tenzone Aurea si terrà venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre 2020 a Querceta. «Gli atleti saranno circa 1000, con al seguito un pubblico stimato in circa 2000 persone», dice ancora Galeotti. «Numeri che rendono bene l’idea della portata della manifestazione, della sua difficoltà organizzativa, ma anche del richiamo che rappresenta per il territorio. Il nostro impegno, al di là degli aspetti tecnici legati a uno sport che nella nostra zona è amatissimo dai giovani, deriva anche dalla volontà di dare un contributo alla realtà locale, con un ritorno per l’economia di Querceta e dintorni. Abbiamo già avviato contatti con le diverse realtà e le categorie economiche. Incrociamo le dita e attendiamo con impazienza la seconda metà di febbraio, quando conosceremo l’esito della candidatura. Fin d’ora mi preme ringraziare il sindaco Riccardo Tarabella, il consigliere delegato allo sport Francesca Bonin e il nostro ex consigliere e valido sbandieratore Giacomo Tarchi per aver creduto fin dallo scorso anno nel progetto. Ringrazio inoltre il consiglio direttivo del Gruppo Palio, gli altri enti che ci sostengono e gli sponsor, senza i quali sarebbe veramente difficile poter progettare una manifestazione di tale portata».

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 25-01-2020 17:00