Mare d'inverno, in 500 a pulire la spiaggia - Cronaca Pietrasanta Versiliatoday.it

Mare d’inverno, in 500 a pulire la spiaggia

Adesione record alla raccolta dei rifiuti sulla spiaggia di Marina di Pietrasanta. In 500, molte famiglie con bambini, gruppi di boy scout e tante associazioni del territorio, hanno partecipato alla terza edizione de “ll Mare d’Inverno”, l’iniziativa promossa dall’associazione dall’associazione Fare Verde Onlus (www.fareverde.it) in collaborazione con Comune di Pietrasanta, la Consulta del Volontariato e la Consulta dello Sport cittadine, Ersu, Guardia Costiera, Commissione Europea, Camera dei deputati, Ministero dell’Ambiente e Consorzio Mare Versilia che si è tenuta domenica 26 gennaio sul litorale di Marina di Pietrasanta. Complice una bella domenica di sole con temperature miti, l’adesione dei cittadini è stata fin qui senza precedenti. “E’ stata – commenta il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – una manifestazione con numeri di partecipazione record. Chi abbandona rifiuti ha un solo nome: incivile. Ce ne sono moltissimi vista la quantità di rifiuti che i volontari hanno raccolto. Questa manifestazione è stata uno straordinario esercizio di partecipazione collettiva, educazione civile e rispetto dell’ambiente. La partecipazione di tante associazioni e soprattutto tanti giovani è un messaggio che deve passare forte. Ringrazio Fare Verde, la nostra Consulta per il lavoro che hanno fatto di organizzazione importantissimo, e tutti i volontari – ha detto – per regalato alla nostro comunità un po’ del loro tempo libero per pulire le nostre spiagge”.

Il “bottino” alla fine di una mattinata bella ma anche faticosa è impressionante: circa 20 quintali di rifiuti raccolti dalle sette squadre suddivise tra Focette, Tonfano e Fiumetto. Insieme alla quantità incredibile di rifiuti raccolti c’è quella della tipologia. I volontari hanno trovato un wc chimico portatile, 14 pneumatici di auto, un casco di una moto, un seggiolino di un’auto, numerose sedie di plastica, due coperte, decine di metri reti da pesca oltre a 40 sacchi di bottiglie di plastica e 10 di vetro, 3 sacchi di scarpe, un bidone e naturalmente una quantità incredibile di microplastiche: un mare di rifiuti che le mareggiante hanno riconsegnato ai suoi legittimi proprietari. I cittadini. Nelle sette squadre, insieme ai delegati di Fare Verde guidati da Anna Silvestro, c’erano anche assessori e consiglieri comunali. “Ringrazio – ha detto alla fine della mattinata il Presidente Silvestro – il sindaco e l’amministrazione, il Presidente della Consulta del Volontariato, Andrea Galeotti e dello Sport Roberto Frugoli, il Presidente Ersu Walter Bresciani Gatti, il Presidente del Consorzio Mare Versilia Francesco Verona, il gruppo Fare Verde di Calenzano, Flavio Lupoli del Bagno Antonio per aver messo a disposizione il pick-up per la raccolta dei rifiuti, il Nimbus, i gruppi Scout, le Guardie Ambientali di Viareggio, il gruppo Scuola Italiana Cani Salvataggio, il gruppo Amici del Pontile, Le Briccole Special e tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa. Con questa manifestazione la nostra associazione – h concluso la Mazzotta – ha voluto richiamare l’attenzione dei cittadini sulla necessità di tutelare il proprio Territorio e la Natura, con un’attenta raccolta differenziata dei rifiuti, vera e propria rivoluzione culturale. Rivoluzione che può lasciare un futuro verde alle future generazioni”.

(Visitato 323 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-01-2020 9:38