Dal giorno dell’approvazione dell’ordine del giorno sono passati tredici anni. Era il 23 luglio 2007 quando l’allora consigliere comunale Giuseppe Angeli presentò un ordine del giorno per chiedere l’intitolazione di una strada o una piazza in ricordo delle vittime delle foibe. L’ordine del giorno passò all’unanimità dei voti, ma ci sono voluti più di 10 anni perchè l’intitolazione divenisse effettiva.

A dare seguito all’impegno preso dal consiglio comunale nel 2007 e ribadito dalla giunta comunale il 6 febbraio 2019 è stata la giunta dell’amministrazione Coluccini che ha dato il via libera al procedimento ed ha invividuato l’area da intolare.

Sarà infatti intitolata Largo Martiri delle Foibe l’area pubblica di parcheggio che si trova tra l’uscita della bretella autostradale e l’area del supermercato Conad.

Esprimo grande soddisfazione per questa intitolazione. Il ricordo delle vittime delle foibe – commenta il consigliere comunale Giuseppe Angeli (Lega) – è stato da sempre segno distintivo della destra italiana e per fortuna nel corso degli anni è divenuta, e questa è una grande vittoria, patrimonio di tutti gli italiani e di tutte le parti politiche come dimostra, nel suo piccolo, quel ordine del giorno che presentai nel 2007 e che fu approvato all’unanimità”.

Soddisfatta della conclusione dell’iter anche l’assessore alla cultura del Comune di Massarosa Michela Dell’Innocenti. “Per questa intitolazione – ha detto – abbiamo organizzato una cerimonia di commemorazione per le vittime delle foibe. Sabato 8 febbraio terremo infatti una conferenza pubblica alle ore 10 nella sala consiliare e alle ore 12 inaugureremo la piazza”.

(Visitato 63 volte, 1 visite oggi)

Cittadino Informato, il video

Mense, cambiano le tariffe a Massarosa