Si ispira alle odi di Gabriele D’Annunzio la nuova mostra di Agostino Cancogni ospitata nella Sala delle Grasce nel centro storico di Pietrasanta. Il pittore fortemarmino trova nella Versilia frequentata dal Vate materiale creativo per una mostra sensazionale dove dipinge i colori profondi del mare e dell’entroterra, dei pini del parco della Versiliana e della montagna. La poeticità pittorica incontra quella letteraria dando vita ad una vera e propria simbiosi.

 

Una “Simbiosi” che è anche il titolo della mostra curata dal critico Ludovico Gierut che sarà inaugurata sabato 15 febbraio alle ore 17.30 alle presenza del Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e del Senatore, Massimo Mallegni, Assessore ai Beni e alle Attività Culturali nella prestigiosa sala espositiva che si affaccia su Piazza Duomo, sempre più punto di riferimento per artisti nazionali ed internazionali. La mostra è promossa dal Comune di Pietrasanta con il patrocinio del Museo Ugo Guidi e dell’Archivio Artistico Documentario Gierut.

 

La mostra resterà aperta dal martedì alla domenica, dalle 16.00 alle 19.00 fino al 15 marzo con ingresso gratuito. Informazioni presso il Centro Luigi Russo (via S. Agostino 1) al 0584.775500 oppure www.museodeibozzetti.it

(Visitato 57 volte, 1 visite oggi)
TAG:
agostino cancogni Arte mostra pietrasanta simbiosi

ultimo aggiornamento: 13-02-2020


Anche Ponterosso sarà Cardioprotetta, il defibrillatore donato dal Comitato locale

Patrimonio: palazzina comunale di via Marconi, partiti i lavori di impermeabilizzazione edificio