Querceta ospiterà la quarantesima edizione dei campionati nazionali di bandiera - Comune Seravezza Versiliatoday.it

Querceta ospiterà la quarantesima edizione dei campionati nazionali di bandiera

Querceta ospiterà la quarantesima edizione dei campionati nazionali di bandiera. La manifestazione – denominata Tenzone Aurea – si terrà dall’11 al 13 settembre 2020, co-organizzata dal Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci e dal Comune di Seravezza con il supporto della Regione Toscana e della Provincia di Lucca. Più di mille gli atleti che gareggeranno per la conquista dei titoli italiani nelle specialità di grande e piccola squadra, musici, coppia e singolo e per imporsi nella classifica combinata che decreterà il gruppo campione d’Italia 2020. Nei tre giorni di gara previste migliaia di presenze, con atteso forte indotto in Versilia in un periodo tradizionalmente di bassa stagione.

La designazione di Querceta da parte della Federazione Italiana Sbandieratori (Fisb) per la Tenzone Aurea 2020 è stata annunciata questa mattina in conferenza stampa dal sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, dal consigliere delegato allo sport e alle tradizioni popolari Francesca Bonin e dal presidente del Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci Giacomo Galeotti con l’assessore regionale Marco Remaschi e il vicepresidente della Provincia di Lucca Maurizio Verona. Presente anche l’atleta del Gruppo Palio Giacomo Tarchi, campione italiano della specialità singolo nel 2014 e della piccola squadra nel 2016 e componente del team organizzativo unitamente a Galeotti e Bonin.

Querceta ospita il massimo campionato italiano per sbandieratori e musici in costume storico per la seconda volta dopo l’edizione che si tenne nel 1999, organizzata sempre dal Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci. Nel 1996 fu sede del Campionato italiano Fisb per la categoria under 15. L’edizione 2020 della Tenzone Aurea si aprirà venerdì 11 settembre con una cerimonia inaugurale nell’Area Medicea patrimonio Unesco di Seravezza con le rappresentanze dei 22 gruppi in gara, provenienti da tutta Italia. Le competizioni si terranno invece nelle piazze Matteotti e Pellegrini di Querceta: nella mattinata di sabato 12 settembre le qualificazioni dei singoli e delle grandi squadre con i musici; la sera le finali delle due specialità. La mattina di domenica 13 settembre sarà la volta delle eliminatorie di coppie e piccole squadre; la sera, finali e cerimonia conclusiva con la premiazione dei vincitori. Nel perimetro della manifestazione rientrerà anche piazza Pertini come area tecnica pre-gara. In caso di maltempo, le competizioni si terranno nel palasport di Vittoria Apuana, messo gentilmente a disposizione dal Comune di Forte dei Marmi che in tal modo dà il proprio supporto all’organizzazione dell’evento. Già mobilitato un discreto numero di sponsor ed avviati i contatti con le strutture ricettive della Versilia per garantire un’adeguata accoglienza ad atleti ed accompagnatori. Con le realtà commerciali ed associative di Querceta saranno studiate invece iniziative che rendano vivo e attrattivo il paese nei tre giorni dell’evento.

Il Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci e il Comune di Seravezza candidarono Querceta anche lo scorso anno, ma nella corsa a due che vide schierata anche la città di Faenza prevalse quest’ultima per una manciata di punti. La candidatura andata a buon fine quest’anno ha visto il Gruppo Palio prevalere con 74,03 punti sul Gruppo Sbandieratori e Musici Il Pozzo di Seravezza, che candidava Massa (67,38 punti) e sugli Sbandieratori Rione Lama, che candidavano Oria, in provincia di Brindisi (65,12 punti).

DICHIARAZIONI

Riccardo Tarabella, sindaco Comune di Seravezza

Il risultato raggiunto è frutto di un bel lavoro di squadra. Insieme e uniti dovremo continuare a lavorare da qui a settembre per ben figurare non solo sotto il profilo sportivo, ma anche sul piano logistico ed organizzativo. È un’occasione importante di visibilità e di valorizzazione per Seravezza, per il comprensorio versiliese e lucchese e per tutta la Toscana”.

Francesca Bonin, consigliere delegato sport e tradizioni popolari Comune di Seravezza

Dopo l’amarezza dello scorso anno, proviamo oggi una grande soddisfazione nel veder riconosciuto dalla Fisb il nostro impegno organizzativo. Si tratta di una manifestazione di livello nazionale e ci teniamo a far bella figura. L’Amministrazione comunale è a fianco del Gruppo Palio nella gestione dell’evento. Da parte nostra, fin d’ora, un appello a tutte le realtà economiche ed associative di Querceta affinché partecipino con entusiasmo a questa avventura”.

Marco Remaschi, assessore Regione Toscana

A Querceta ho incontrato persone determinate e che non si arrendono facilmente. Persone che, dopo il mancato successo dello scorso anno, sono riuscite adesso a centrare il risultato di ospitare la Tenzone Aurea. Sarà una tre giorni importate per il territorio, con migliaia di ospiti che verranno per vedere le gare ma anche per visitare e conoscere le nostre bellezze. Come Regione Toscana siamo orgogliosi di questo successo, pronti a fare la nostra parte, nell’ottica di un’istituzione che ritiene doveroso dare supporto alle associazioni locali e ai gruppi storici”.

Maurizio Verona, vicepresidente Provincia di Lucca

Anche la Provincia di Lucca darà il proprio supporto alla manifestazione, che cade in un momento dell’anno in cui è utile attrarre visitatori e portare risorse al tessuto socio-economico locale. L’assegnazione dell’evento nazionale a Querceta testimonia la qualità del lavoro fin qui svolto e conferma che uniti si vince o, almeno, si hanno maggiori chances di farcela. Divisi, invece, il fallimento è certo”.

Giacomo Galeotti, presidente Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci

Nel contesto nazionale siamo una piccola realtà, ma abbiamo una tradizione e tanta voglia di far bene. Questo progetto è partito anche con l’intento di promuovere il nostro territorio, di far conoscere Querceta a chi non è mai venuto qua, di dimostrare – ad esempio con la cerimonia inaugurale a Palazzo Mediceo – che la Versilia non è solo mare. Siamo pronti a rimboccarci le maniche re facciamo appello a tutti coloro che vogliono e possono darci una mano. Ringrazio intanto il Comune, che ci è sempre stato vicino in questo percorso, la Provincia di Lucca, la Regione Toscana, il Comune di Forte dei Marmi e gli sponsor che hanno già dato la loro disponibilità a sostenerci”.

Giacomo Tarchi, ex campione italiano e membro dell’organizzazione

Aggiudicarci l’organizzazione è stata una grandissima emozione, che adesso dovrà stimolarci a ben figurare sotto ogni punto di vista, guidandoci sul piano sportivo verso la conquista di almeno un titolo importante”.

IL GRUPPO SBANDIERATORI PALIO DEI MICCI

Il Gruppo Sbandieratori Palio dei Micci di Querceta nasce nel 1966 ed è tra i fondatori della Federazione Italiana Sbandieratori. Rappresenta cinque delle otto contrade del Palio dei Micci (Cervia, Leon d’Oro, Madonnina, Quercia, Ranocchio) e partecipa alle competizioni della massima serie nazionale Fisb con una squadra composta da circa cinquanta atleti. Nel palmares del Gruppo numerosi titoli italiani nelle diverse specialità coreografiche e della bandiera. Intensa anche l’attività a livello giovanile, con un vivaio di una quarantina di bambini e ragazzi di età compresa fra gli 8 e i 15 anni. Il Gruppo partecipa ad eventi e manifestazioni in tutta Italia e all’estero. Dal 1980 organizza il Trofeo Storico Versiliese, con la partecipazione dei migliori sbandieratori e musici d’Italia.

(Visitato 233 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 14-02-2020 15:44