Nei giorni scorsi il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini ha scritto e chiesto un incontro al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti per cercare una soluzione condivisa per la bretella Viareggio-Massarosa. Tra le richieste avanzate il ripristino dell’esenzione del pagamento del pedaggio nel tratto autostradale Viareggio-Massarosa almeno fino a che non siano realizzate due opere ritenute indispensabili per la collettività: la variante Sarzanese e la sistemazione di via della Sassaia.

“Dai primi giorni del mio insediamento – spiega il primo cittadino – sono stato in costante contatto col senatore Ferrara e recentemente ho preso contatti con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per aprire un tavolo per la questione pedaggio a Massarosa. Nell’ottobre scorso, in sede di rinnovo delle concessioni autostradali, abbiamo scritto ufficialmente e come da procedura prevista a Provincia, Regione e Ministero chiedendo la realizzazione della variante alla via Sarzanese Nord tra le località via della Ficaia e curva del Sasso come individuato nel progetto di fattibilità elaborato d’intesa con la Salt oltre che la sistemazione e l’adeguamento di via della Sassaia. Inoltre abbiamo specificato che in attesa della realizzazione di questi due importanti interventi per la viabilità, per noi era indispensabile ripristinare l’esenzione del pagamento del pedaggio nel tratto autostradale Viareggio-Massarosa. Percorso che si è temporaneamente interrotto per lo slittamento del rinnovo delle concessioni autostradali da parte del governo, non certo per volontà del sindaco di Massarosa”.

“Senza comunicati stampa e senza clamore – aggiunge il sindaco Coluccini – stiamo lavorando da giugno dello scorso anno perché il Ministero accolga le nostre istanze. Non è certo colpa nostra se il Governo ha rinviato il rinnovo delle concessioni autostradali. Non abbiamo bisogno dei solleciti e delle interrogazioni della minoranza in consiglio comunale: su questo tema siamo attenti e ci siamo attivati immediatamente. Invece di vergognarsi della situazione in cui hanno lasciato il Comune passano il tempo a scrivere comunicati stampa per chiederci cose che loro non sono stati in grado di fare in 10 anni e su cui stiamo già lavorando per porvi rimedio”.

(Visitato 239 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alberto coluccini bretella massarosa

ultimo aggiornamento: 29-02-2020


Scuola di Quiesa, la situazione è complicata ma faremo di tutto per andare avanti

Massarosa, si dimette l’assessore Pietro Bertolaccini