Si muove anche il mondo dello sport pietrasantino. Dopo la Consulta del Volontariato, la prima a scendere in campo per garantire assistenza domiciliare ad anziani e persone fragili consegnando spese, farmaci ed altri generi di prima necessità, è il turno della Consulta dello Sport presieduta dal Cav. Alberto Frugoli che ha dato il via ad una raccolta di dispositivi di protezione personale, donazioni economiche per aiutare l’Ospedale Versilia. La Consulta dello Sport vuole infatti contribuire a raggiungere l’obiettivo di 40 mila euro del Cral che saranno destinate all’acquisto dei dispositivi di protezione individuale ed altre necessità. L’appello ha già raggiunto le prime associazioni sportive con il Golf Alisei, della vice presidente della Consulta, Manola Neri, che devolverà 1.000 euro all’Ospedale Versilia così come la prima squadra dello Sporting Pietrasanta 1909 che ha raccolto 500 euro e l’Asd 116 di Frugoli mentre lo Junior Sport Pietrasanta ha regalato 50 mascherine alla Consulta del Volontariato.

 

“Lo sport pietrasantino farà la sua parte. – spiegano il presidente Frugoli e la vice presidente Neri – Siamo sicuri che il nostro invito sarà raccolto da tante associazioni della nostra città. Questo è il momento della condivisione. La battaglia che stiamo combattendo si vince solo tutti insieme. Le associazioni possono fare una donazione economica al Cral Banca Intesa oppure possono impegnarsi per acquistare mascherine ed altri dispositivi per i volontari che in queste settimane sono impegnati in prima linea. Ogni gesto, donazione, è importante”.

 

Per donazioni Banca Intesa C.R.A.L

Iban IT06 t0306 909 1000000 666 88

Causale: donazione Cral Versilia

A bonifico effettuato inviare una copia a

Per info Gianni la piano 393 540 82 22 alla mail [email protected]

Per informazioni contattare Gianni La Piano al 393.5408222

(Visitato 286 volte, 1 visite oggi)

Spazzatura lanciata dall’auto in corsa, la maleducazione resiste anche all’emergenza sanitaria. Il sindaco sui social: “le brutte abitudini resistono. Vergogna”

Con Carducci il silenzio si fa poesia, un contest per raccontare emergenza. Ecco come partecipare