Coronavirus, il sindaco ha osservato un minuto di silenzio - Comune Massarosa Versiliatoday.it

Coronavirus, il sindaco ha osservato un minuto di silenzio

Bandiera a mezz’asta per tutta la giornata di martedì 31 marzo e un minuto di silenzio osservato dal sindaco davanti al municipio. Il Comune  di Massarosa ha aderito all’invito avanzato dal presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, perché tutti i sindaci d’Italia si unissero all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di  Bergamo, Gianfranco Gafforelli, in segno di lutto e di solidarietà.

La cerimonia si è svolta martedì 31 marzo alle ore 12 con il sindaco Alberto Coluccini che ha osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli  operatori sanitari, per tutti quelli che oggi sono in prima linea a fronteggiare questa emergenza.

https://www.facebook.com/comunedimassarosa/videos/212898300020458/

Subito dopo il primo cittadino ha riservato questo messaggio ai suoi concittadini: “I sindaci sono i rappresentanti di tutti i cittadini e del proprio territorio. Ogni sindaco ha a cuore il benessere dei propri cittadini e del proprio territorio. Oggi sono insieme agli altri 7.914 Sindaci dei Comuni italiani a rappresentare i miei cittadini in questo drammatico momento, nel pieno della più grande crisi ed emergenza del Dopoguerra, per porgere un saluto e ricordare tutte le vittime di questa epidemia, in un momento in cui alle famiglie e alle persone care non è possibile neanche porgere un degno ultimo saluto. Lo faccio umilmente, qua, io, a nome di tutto voi. Porgo un abbraccio a tutte le famiglie che hanno perso un proprio caro o cara per colpa di questo virus. E rivolgo un augurio di pronta guarigione a chi è stato contagiato. Ringrazio a nome della nostra collettività tutte quelle persone che si stanno
adoperando per fronteggiare questa emergenza e per darci il supporto necessario. Mi riferisco a tutto il personale sanitario, al personale e ai volontari della protezione civile e delle associazioni, a chi oggi ancora lavora per garantirci i servizi e generi alimentari di prima necessità, alla forze dell’ordine; persone che oggi si espongono a maggiori rischi per aiutarci. Siamo di fronte e stiamo vivendo una grande emergenza sociosanitaria che si sta trasformando rapidamente anche in una generale crisi economica. C’è bisogno della collaborazione di tutti noi, di una solidarietà reciproca. Il comportamento di ognuno di noi è fondamentale per riuscire a superare questa crisi il prima possibile. Il rispetto delle regole, la consapevolezza di tutti noi, è fondamentale. Oggi nessuno può dirsi sicuro o indenne da questo virus, ovunque si trovi; ma non è neanche il momento di inutili allarmismi ai tempi dei social.  Con la collaborazione di tutti, con la coesione seppur a distanza in questo momento, supereremo e vinceremo questa
emergenza e supereremo questa crisi economica. Ve lo prometto. Un abbraccio a tutti. Forza Massarosa! Viva l’Italia!”
(Visitato 89 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 31-03-2020 16:00