Se le imprese, se le attivita’ non riaprono subito vi e’ il serio rischio che molte fra queste non siano in grado di farlo più e questo determinerebbe non solo una crisi economica senza pari ma altresi’ una crisi sociale drammatica a causa della conseguente perdita dei posti di lavoro.
E’ pertanto assolutamente condivisibile, sacrosanta, la posizione di allarme e di denuncia che anche in questi giorni stanno lanciando le categorie economiche su tutti i fronti, a cominciare da quello del Governo Conte.
Cosi’ interviene Massimiliano Baldini, Responsabile Enti Locali della Lega per la Provincia di Lucca.
E sia chiaro, la riapertura immediata non basta da sola ma le attivita’ hanno bisogno di essere aiutate, sostenute con soldi freschi, con l’annullamento delle imposte, con il ridimensionamento dei canoni di concessione e con la rinegoziazione degli affitti al ribasso.
Le risposte che stanno arrivando dal Governo centrale sono una goccia nel mare, totalmente insufficienti, e i Comuni devono avere più coraggio nell’aiutare i loro territori – conclude Massimiliano Baldini – seppure e’ altrettanto vero che se non messi in grado almeno di agire sui vincoli di bilancio, non avranno mai le risorse per tamponare l’enorme ondata di ritorno della crisi economica.

(Visitato 196 volte, 1 visite oggi)
TAG:
attività baldini coronavirus crisi lega viareggio

ultimo aggiornamento: 28-04-2020


Repubblica Viareggina: “Solidarietà all’Anpi”

Project di piazza Cavour, parla il sindaco Giorgio Del Ghingaro