Seravezza, lavoratori disoccupati o cassintegrati, genitori soli con figli a carico e pensionati possono usufruire di una riduzione del 50% o dell'esenzione totale della TARI. - Cronaca Seravezza Versiliatoday.it

Seravezza, lavoratori disoccupati o cassintegrati, genitori soli con figli a carico e pensionati possono usufruire di una riduzione del 50% o dell’esenzione totale della TARI.

Lavoratori disoccupati o cassintegrati, genitori soli con figli a carico e pensionati possono usufruire di una riduzione del 50% o dell’esenzione totale della TARI. La misura dell’agevolazione è commisurata al reddito secondo uno schema contenuto nel nuovo regolamento per l’applicazione della tassa, approvato dal Consiglio comunale nell’ultima seduta. «Abbiamo confermato queste ed altre agevolazioni, consapevoli che mai come in questo momento è necessario mantenere in essere tutte le forme di sostegno alle famiglie e alle categorie più fragili», dichiara il sindaco Riccardo Tarabella. Le domande di agevolazione vanno presentate entro il prossimo 31 maggio utilizzando il modulo “Richiesta per agevolazioni tributarie anno 2020” disponibile sul sito web del Comune di Seravezza, sezione Modulistica, Ufficio Tributi (link semplificato diretto: bit.ly/3c6NFny).

L’esonero totale dal pagamento della TARI è accordato alle seguenti categorie: pensionati con reddito ISEE non superiore a 10.436,00 euro se il nucleo familiare è formato dal solo richiedente o 8.032,00 euro se il nucleo familiare è composto da due o più persone; genitori soli con figlio o figli a carico con reddito ISEE non superiore a 8.032,00 euro; lavoratori dipendenti/parasubordinati disoccupati, cassaintegrati e assimilabili con reddito ISEE non superiore a euro 8.032,00. La riduzione del 50% è accordata invece ai pensionati con reddito ISEE compreso tra 10.436,00 e 18.049,00 euro se il nucleo familiare è formato dal solo richiedente, altrimenti con reddito ISEE tra 8.032,00 e 11.510,00 euro; ai genitori soli con figlio o figli a carico e ai lavoratori dipendenti/parasubordinati disoccupati, cassaintegrati e assimilabili con reddito ISEE compreso tra 8.032.00 e 11.510,00 euro. Per accedere alle agevolazioni occorre inoltre non possedere redditi fondiari (oltre la casa di abitazione) superiori a 150,00 euro indipendentemente dalle quote di possesso, non percepire il reddito dichiarato da lavoro autonomo, non abitare in immobile appartenente alle categorie catastali A1, A/7, A/8 e A/9.

Le domande con allegate copie dell’ISEE 2020 e di un documento d’identità in corso di validità vanno spedite per posta elettronica ordinaria all’indirizzo [email protected] o per posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected].

 

(Visitato 471 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 05-05-2020 12:34