Fase 2, i sindaci costieri scrivono alla Regione - Comune Camaiore, Comune Forte dei Marmi, Comune Pietrasanta, Comune Viareggio, La voce degli Enti Versiliatoday.it

Fase 2, i sindaci costieri scrivono alla Regione

La gestione delle spiagge nella fase 2 dell’emergenza coronavirus uno dei temi centrali del dibattito sulla ripresa delle attività nelle zone costiere del Paese. A questo proposito, tutti i sindaci dei Comuni costieri della Toscana, insieme ad Anci Toscana hanno elaborato e condiviso un documento inviato al presidente della Regione Rossi e a tutti gli assessori della sua giunta.
Il documento, precisa una nota, raccoglie sia una serie di indicazioni su come gestire la prossima stagione balneare, sia le considerazioni in merito agli interventi normativi necessari e alle risorse da mettere in campo per la sicurezza delle spiagge libere. “Si tratta di un tema strategico e urgente – scrivono in sindaci -. Noi siamo a disposizione per approfondire con voi, in tempi brevi, le nostre proposte e le problematiche che abbiamo evidenziato, in modo da definire il percorso che ci porterà all’apertura della stagione balneare”. “Se la stagione non parte, per i Comuni della costa Toscana si apriranno mesi di incertezza legata ad un’economia che per gran parte ruota intorno al turismo balneare – spiega Giorgio del Ghingaro, sindaco di Viareggio e delegato Anci Toscana a Politiche del mare e promozione della costa -. E’ tuttavia evidente che l’emergenza sanitaria deve avere la priorità assoluta: per questo le imprese che lavorano nella ricezione si sono mosse in anticipo, facendo proposte ed elaborando protocolli. La Toscana ha la fortuna di avere ampia scelta di spiagge, da quelle attrezzate a quelle libere, ma anche scogli e calette: una straordinaria ricchezza di paesaggio che oggi pone difficoltà legate alla gestione dei vari scenari. Abbiamo fatto richieste precise per salvaguardare peculiarità e specificità di un’economia basata sul mare. Sono certo che le risposte arriveranno”. E da parte sua Claudio della Lucia, assessore di Capoliveri, a nome dei Comuni dell’isola d’Elba aggiunge che “l’Elba è pronta ad avviare la stagione. Chiediamo che siano indicate velocemente le regole per organizzarci e garantire agli ospiti vacanze vere e libere”, nel rispetto della salute di tutti.
Il primo tema affrontato dal documento è quello delle spiagge aperte.

(Visitato 667 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 09-05-2020 20:10