Bonus nella prossima bolletta Gaia - Gaia Versiliatoday.it

Bonus nella prossima bolletta Gaia

Bonus in bolletta per mitigare gli effetti della crisi dovuta all’emergenza Covid-19.  L’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Massarosa avvisa i cittadini che dallo scorso lunedì (18 maggio) è on line, sul sito web di Gaia (www.gaia-spa.it), la scheda per inoltrare la domanda e richiedere il Bonus Covid-19 nella bolletta dell’acqua.

Il Bonus è interamente dedicato alle famiglie momentaneamente in uno stato di crisi a seguito dell’emergenza Coronavirus, ed è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di GAIA, attraverso lo stanziamento di circa un milione di euro, proveniente interamente dal Bilancio della Società, quindi non gravante sulle future bollette. Questa agevolazione raddoppia le somme messe a disposizione dal Gestore per le utenze deboli e risponde ad una necessità impellente e urgente dei cittadini, che hanno dovuto improvvisamente far fronte ad una emergenza sanitaria senza precedenti nella recente storia del nostro Paese.

Nella sezione, che apparirà nelle prossime ore sul sito web, sarà presente il regolamento e le modalità di richiesta del Bonus che, ricordiamo, deve essere inoltrato esclusivamente on line, entro il 19 Giugno 2020. Il nuovo Bonus Covid-19 si inserisce in un pacchetto di misure studiate ad hoc per questa emergenza, già deliberate e in vigore, per tutte le categorie di utenze, tra cui anche le attività economiche costrette a chiudere temporaneamente per evitare il diffondersi del contagio. I

MISURE PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI. Per i pubblici esercizi e le attività commerciali, rientranti nella stretta di chiusura dei vari Dpcm, il Consiglio di Amministrazione di GAIA ha deliberato un bonus pari all’importo della quota fissa corrispondente a 3 mesi. Interessati alla misura sono, nel periodo di inattività, ad esempio negozi non alimentari, palestre, ristoranti, cinema e tante piccole attività commerciali. Ma non solo: in caso di bolletta calcolata in acconto, la stima tiene conto dei giorni effettivi di chiusura, con i relativi consumi non addebitati. La mancata fatturazione in acconto dei consumi relativi ai giorni effettivi di chiusura, considerati pari a zero, unitamente allo sconto di 3 mesi di quota fissa, riducono notevolmente l’importo in bolletta e forniscono un importante sostegno alle tante aziende in difficoltà a causa di questa emergenza sanitaria nazionale.

MISURE PER TUTTE LE UTENZE – Il tempo per saldare le bollette è stato diluito da 30 a 60 giorni, per consentire a chi effettua il pagamento con bollettino postale di non doversi fisicamente recare allo sportello dell’istituto bancario. Sono state sospese le limitazioni e il blocco dei contatori per morosità. Inoltre è stata progettata una moratoria sulle perdite occulte: in caso di consumi elevati imputabili a perdita nell’impianto interno, vista l’impossibilità attuale dell’utente di chiamare tecnici e idraulici per verificare la perdita, GAIA si è impegnata a non addebitare al cittadino gli importi elevati in bolletta derivanti dai consumi anomali, fino alla presentazione della documentazione a emergenza conclusa.

MISURE PER LE UTENZE DEBOLI – Le utenze domestiche in difficoltà già in carico nel Fondo Utenze Disagiate di GAIA continueranno ad essere assistite con tutte le misure idonee studiate apposta per loro. Vista l’impossibilità ad uscire di casa e la difficoltà nel reperire la documentazione necessaria a rinnovare la domanda per l’anno in corso, GAIA trascinerà il beneficio acquisito nel FUD in maniera automatica per 12 mesi, per poi richiedere il perfezionamento delle domande in un secondo momento. Stessa cosa vale per il Bonus Idrico gestito dall’Autorità nazionale ARERA e per il Bonus Integrativo dell’Autorità Toscana AIT

(Visitato 416 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 19-05-2020 14:45