L'artista Romeo Tani dona un quadro al Comune di Massarosa - Comune Massarosa Versiliatoday.it

L’artista Romeo Tani dona un quadro al Comune di Massarosa

“Il giardino sul lago”. Si intitola così il quadro che questa mattina (3  giugno) l’artista Romeo Tani ha donato in comodato d’uso gratuito al
Comune di Massarosa. Un’opera che rimarrà esposta al primo piano del  Palazzo Comunale nell’ufficio in cui il sindaco riceve i cittadini.
“Un bellissimo quadro che rappresenta il nostro splendido territorio –  ha commentato il sindaco Alberto Coluccini – e che siamo lieti di
esporre all’interno della casa di tutti i cittadini: il Comune. Un vero piacere questa mattina aver scoperto l’opera”.

“Un quadro di grande valore simbolico e culturale – ha aggiunto l’assessore alla cultura Michela Dell’Innocenti – frutto del lavoro di
uno dei nostri artisti più affermati e conosciuti”.
Romeo Tani è  in effetti uno degli artisti più importanti di Massarosa. Nato a Lucca nel 1950, ha vissuto per anni tra la lucchesia, la Versilia e la Francia, prima di trasferirsi (nel 1980) definitivamente a Massarosa, dove tutt’oggi vive e lavora. Di recente era stato protagonista anche di una personale in mostra a Villa Gori a Stiava.

“Romeo Tani – scrive il critico d’arte Lodovico Gierut – è innamorato ad oltranza della nostra Versilia, che illustra ed interpreta alla stregua dei suoi viaggi mentali o reali. Il viaggio è infatti uno dei suoi temi preferiti, viaggio che ha il significato di continuità della vità: i
suoi sono dipinti che rispecchiano la sua personalità intimistica, ma sempre curiosa, sensibile e che non palesa stanchezza. Accosterei il suo impegno appassionato a certi viaggiatori della Via Francigena. Il nostro è un tempo che possiede luci, ma che ha anche molte ombre: l ‘arte, e il
pittore Tani lo sa, è un’arma positiva e indolore che piò far nascere o far rinascere speranze affinchè l’egoismo possa essere attenuato se non
abbattuto. I temi proposti come l’acqua e la montagna – conclude il critico Gierut – sono legati all’elemento espresso ad indicare non solo
luoghi precisi, geografici, ma anche a sottolineare la simbologia della fertilità, cioè della vita.

(Visitato 48 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-06-2020 17:30