EVITATO IL BLOCCO DELL’EDILIZIA

Baccelli (PD) “Soddisfatto per esser riuscito a dare una risposta fondamentale anche in ottica di ripartenza economica dei territori”

È grazie ad un emendamento proposto dal Consigliere Regionale Stefano baccelli, in sede di approvazione della Legge di manutenzione dell’ordinamento regionale, che il settore edilizio, soprattutto in alcuni comuni toscani, come ad esempio Lucca, può tirare un sospiro di sollievo.
Il rischio era un vero e proprio blocco di questo comparto nei comuni in cui, trascorsi tre anni dall’approvazione del piano strutturale, ancora non si era arrivati all’adozione del nuovo piano operativo. Per Lucca la scadenza era vicinissima: 28 giugno. Decadendo le misure di salvaguardia si sarebbero bloccati gli interventi, come ad esempio le sostituzioni edilizie senza consumo di suolo, di fatto paralizzando l’edilizia stessa. Ed invece grazie all’emendamento che prevede l’inserimento nella legge approvata dell’art. 79 bis con il quale si modifica la legge regionale 31 del 2020 i tempi per adottare il piano operativo slittano al 31 maggio 2021 e nel frattempo gli interventi rimangono soggetti alle norme vigenti.

“Ho ascoltato le richieste degli ordini professionali e del Comune di Lucca e sono davvero soddisfatto che il consiglio Regionale abbia accolto questo emendamento – spiega il Consigliere Regionale Stefano Baccelli – a causa dell’emergenza Covid 19 era doveroso consentire all’amministrazione comunale di Lucca di proseguire il virtuoso processo intrapreso di rinnovamento dei propri strumenti di governo del territorio senza ostacoli e con la necessaria possibilità di approfondimento e questo si traduce nella possibilità di utilizzare l’edilizia come volano anche della ripartenza economica considerando tutto l’indotto, oltre alle imprese anche i professionisti, i grossisti, i lavoratori”

(Visitato 142 volte, 1 visite oggi)

Elezioni regionali, presentato il progetto e il simbolo di Toscana a Sinistra

“Sulla scuola il governo ha perso un’altra occasione”