Non tutti gli iscritti del Pd la pensano uguale: "Apprezziamo il percorso del commissario Franchi" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Non tutti gli iscritti del Pd la pensano uguale: “Apprezziamo il percorso del commissario Franchi”

“Il Partito Democratico è la nostra casa, il luogo politico in cui ci ritroviamo e attraverso il quale ci contrapponiamo al dilagare dei populismi, delle destre e del sovranismo più becero. Siamo il più grande partito di natura progressista italiano ed è in questa delicata fase storica e politica che abbiamo il dovere e la responsabilità di provare a costruire alleanze larghe di centro sinistra con tutti coloro che si riconoscono nel campo dei progressisti.  In questo senso, apprezziamo e guardiamo con attenzione il percorso che il commissario del PD Viareggio Alessandro Franchi sta conducendo anche a fronte delle prossime scadenze elettorali, regionali ed amministrative”.
Lo scrivono in una nota Carla Vivoli, Francesca Fruzza, Paolo Casini, Andrea Strambi, Lorenzo Franceschi, Andrea Nesi, Giuseppe Francesconi
“Consapevoli dell’importanza che Viareggio ricopre all’interno del panorama toscano, sia da un punto di vista strategico, che dal punto di vista economico, siamo fermamente convinti che sia interesse generale, in una fase socialmente ed economicamente complessa come questa, concentrarci su temi e proposte da presentare alla città. Per queste ragioni riteniamo che i confronti che si sono tenuti in queste settimane, su tematiche politiche ed amministrative centrali per Viareggio e la Versilia, vadano nella giusta direzione. Ci sembra necessario sottolineare l’importanza del lavoro coordinato fra i vari livello del partito ( locale, federale e regionale ) e riconoscere quanto quest’ultimo possa portare a risultati concreti nell’interesse di tutta la nostra comunità.
Abbiamo constatato, infatti,
una disponibilità da parte dell’attuale amministrazione comunale a predisporre tutti gli atti necessari volti alla costituzione di un’unica azienda di gestione dei rifiuti per tutta la Versilia, una dichiarata volontà di rapportarsi in modo nuovo rispetto all’ente Parco, un importante riconoscimento del lavoro svolto con responsabilità e attenzione in questi anni in consiglio comunale da parte Partito Democratico. Queste dichiarazioni, a nostro avviso, non possono essere sottovalutate o lasciate cadere, ma fanno necessariamente parte di una seria interlocuzione che più volte abbiamo auspicato anche con l’amministrazione comunale uscente.
La nostra voce corrisponde a quella di iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico di Viareggio, è il sentimento di molti cittadini/che vogliono fare la loro propria parte per arginare le destre, i populismi e i sovranisti, in Toscana e a Viareggio. Per queste ragioni e con questo chiaro intento siamo pronti a dare il nostro contributo, insieme al commissario Franchi, al PD regionale e a quello territoriale, per la costruzione di una lista del Partito Democratico che si presenti alle prossime elezioni comunali e che, nelle sue varie espressioni, abbia la forza e l’ambizione di tornare al governo della città di Viareggio”.
“Prendiamo atto che il partito è realmente democratico: almeno finalmente sappiamo come la pensano sette persone che non vediamo nelle assemblee del pd da molti mesi”, replica  Glauco Dal Pino
(Visitato 672 volte, 3 visite oggi)

Aggiornato il: 27-06-2020 16:19