Massarosa ricorda la strage del 29 giugno 2009 a Viareggio - Cronaca Versiliatoday.it

Massarosa ricorda la strage del 29 giugno 2009 a Viareggio

Ricordare perchè certi tragici errori non vengano più ripetuti. L’amministrazione comunale di Massarosa si stringe attorno ai famigliari delle vittime della strage del 29 giugno 2009 a Viareggio causata dal deragliamento di un treno e che causò 32 vittime.

“L’intera Versilia – afferma il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini – non può e non deve dimenticare quello che è successo quella terribile notte alle 23.50. Pieno sostegno da parte nostra all’associazione Il Mondo Che Vorrei Onlus Viareggio, che dai primi giorni dopo la tragedia porta avanti un lavoro prezioso di memoria e di denuncia sulla strage di Viareggio attraverso l’impegno dei famigliari delle vittime. Siamo vicini alla comunità di Viareggio e anche se stasera non ci sarà l’ormai consueta fiaccolata il nostro pensiero”.

“Il 29 giugno – prosegue il presidente del consiglio comunale Claudio Marlia – è una data che non si dimentica, è il giorno in cui 32 innocenti persero la vita per un incidente che doveva essere evitato. Anche in questa giornata particolare, in cui non si terranno le solite celebrazioni in città per ricordare la strage a causa delle disposizioni per l’emergenza coronavirus, siamo vicini alla città di Viareggio e in particolare a chi ha perso una persona cara in quella notte. Assieme a loro continuiamo a chiedere giustizia e verità”.

(Visitato 135 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 29-06-2020 12:19