Arrestato per atti osceni, corruzione di minorenni e violenza sessuale - Cronaca Versiliatoday.it

Arrestato per atti osceni, corruzione di minorenni e violenza sessuale

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione Firenze Palazzo Pitti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Antonella Zatini) a carico di un rumeno 40enne, in quanto ritenuti sussistenti a suo carico gravi indizi di colpevolezza in ordine a diversi episodi di atti osceni, violenza sessuale e corruzione di minorenni.
Le attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze (Sost.Proc. Dott. Giovanni Solinas) e sviluppate dai Carabinieri della Stazione Firenze Palazzo Pitti, erano iniziate da un episodio di palpeggiamento alle parti intime occorso all’inizio del mese di marzo scorso sulla pubblica via in danno di una 17enne, e sono proseguite attraverso diversi servizi di osservazione e pedinamento, che consentivano di identificarne l’autore, successivamente riconosciuto dalla stessa vittima. Nel periodo gennaio – marzo 2020 e nell’inverno 2019 si erano verificati, inoltre, ulteriori analoghi fatti: un uomo, la mattina, nella vicinanza di plessi scolastici, era solito ingaggiare giovani studentesse, quasi sempre minorenni, e compiere atti osceni (masturbazioni, esposizioni di genitali), alla loro presenza. L’attività dei Carabinieri, anche grazie alle attività di individuazione fotografica effettuate dalle vittimr, ha consentito di ricondurre all’indagato altri sei episodi occorsi con le modalità sopra descritte (uno risalente all’inverno 2019 e 5 al periodo gennaio – marzo 2020).
L’uomo, incensurato, in virtù del quadro indiziario, è stato sottoposto agli arresti domiciliari

(Visitato 311 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 10-07-2020 14:41