“Non ce la faranno.
L’ho detto tante volte in questi cinque anni al governo della città.
Non ce la faranno a trascinarmi nelle assurde ed incomprensibili polemiche quotidiane, montate ad arte dai soliti noti”.

Lo scrive il sindaco di Viareggio, e candidato, Giorgio Del Ghingaro:
“Non ce la faranno, perchè non risponderó alle bugie macroscopiche, alle infamie gratuite, alle basse insinuazioni che alcune persone usano per nascondere e nascondersi frustrazioni e insoddisfazioni.
Io lavoro per Viareggio, per governarla, per farla più bella ed accogliente, le chiacchiere, com’ha dimostrato il passato, servono solo a dare loro la percezione di esistere, a garantirsi una povera e squallida visibilità.
No, non ce la faranno.
La città era stata distrutta dalle loro ciance, ma Viareggio cinque anni fa scelse di cambiare, lo fece decisamente e continua oggi a comminare sulla strada della bellezza e della speranza, avendo ben chiaro il proprio futuro ed avendo visto la differenza tra le parole ed i fatti.
Quindi che provochino pure, ma da me, da noi, avranno solo serietà, sobrietà e soprattutto rispetto per Viareggio, per chi ci abita e per chi ci viene a trovare.
Lo stile non si compra, per questo non ci riusciranno e più saremo ad affermarlo e meglio sarà per tutti noi!”

(Visitato 837 volte, 1 visite oggi)

Ricorso al Tar contro l’asse di penetrazione, parla l’avvocato Fabrizio Miracolo

Viareggio a sinistra, un porto sicuro: il candidato sindaco è Roberto Balatri