"Anche la piccola galassia della sinistra antagonista viareggina ha deciso di ricandidarsi, sostituendo una frontwomen con un frontman" - Politica Viareggio Versiliatoday.it

“Anche la piccola galassia della sinistra antagonista viareggina ha deciso di ricandidarsi, sostituendo una frontwomen con un frontman”

“Anche la piccola galassia della sinistra antagonista viareggina ha infine deciso di ricandidarsi alle amministrative. Lo ha fatto sostituendo una frontwomen con un frontman ,entrambe belle persone ,da anni impegnate, chi in un modo ,chi in un’altro , a migliorare il mondo in cui viviamo sul versante sociale , su quello ambientale, su quello della tutela e difesa della libertà e della democrazia”.

Lo scrive in una nota Fabrizio Manfredi:

“Rimane però in questa decisione un  amaro in bocca relativo al fatto che intelligenze, esperienze,passioni e consensi che in tali mondi sono racchiusi non possano esprimersi compiutamente nella competizione elettorale sul fronte delle forze progressiste riducendo quasi il proprio raggio d’azione alla testimonianza, ad un eventuale e non garantito “diritto di tribuna”, all’orgogliosa rappresentazione della propria “purezza “ed alterità. Penso sinceramente che in tale atteggiamento ci sia ancora una forte pecca di quello che Togliatti avrebbe definito “soggettivismo”, cioè quell’errore di anteporre  se stessi o la propria parte politica ad un progetto più complessivo che in questo caso è quello di impedire alla destra aggressiva  che si nasconde meschinamente dietro la Paci di turno o al populismo opportunistico, collante delle consorterie politico / professionali  di stampo delghingariano , di amministrare Viareggio e Torre del Lago nei prossimi cinque anni. Ritengo che non capire , anche alla luce dello scontro all’interno del Pd di queste settimane, che attorno alla candidatura di Sandro Bonaceto si consuma il vero scontro fra forze progressiste  e forze  conservatrici o reazionarie, che a sostegno del suo progetto si possono coagulare le forze migliori della politica,del lavoro , dell’imprenditoria, dei saperi ,dei diritti ,delle libertà di cui Viareggio è ricca e di cui la “sinistra sociale ” avrebbe potuto essere un espressione fertile e sollecitante sia un grave errore. Auspichiamo comunque che ,almeno nella conduzione della campagna elettorale, possano prevalere i contenuti, su buona parte dei quali nei mesi scorsi avevamo riscontrato profonde convergenze, ed accantonate le polemiche pseudo ideologiche o peggio le denigrazioni personali che purtroppo hanno continuato a navigare sino a questi giorn”i.

(Visitato 350 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 12-07-2020 17:25