La Polizia di Stato arresta un giovane per violenza e resistenza a P.U. a Marina di Carrara - Cronaca Versiliatoday.it

La Polizia di Stato arresta un giovane per violenza e resistenza a P.U. a Marina di Carrara

La Polizia di Stato arresta un giovane per violenza e resistenza a P.U. a Marina di Carrara.

Nella notte tra sabato e domenica, a seguito di un episodio di danneggiamento ad un auto, veniva individuato un giovane carrarese, classe 2001, responsabile di detto atto vandalico. Il personale di servizio in loco interveniva per l’identificazione e il deferimento in stato di libertà, ma il giovane reagiva colpendo gli operatori con calci e pugni. A seguito di ciò lo stesso veniva arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Durante l’episodio altri giovani, amici dell’arrestato, si accanivano contro gli agenti di volante cercando di impedirne l’arresto; quest’ultimi riconosciuti venivano denunciati per resistenza a pubblico ufficiale. I due operatori della volante riportavano lesioni guaribili in 3 giorni. Gli investigatori della Polizia di Stato, procederanno ad analizzare le registrazioni dei sistemi di videosorveglianza, al fine di identificare compiutamente tutti i responsabili. Nel corso di queste attività è fondamentale l’utilizzo delle telecamere, che permette di cristallizzare la scena e procedere sia al deferimento all’Autorità Giudiziaria che all’emissione di misure di prevenzione.

Nella stessa notte, alle ore 03.40, a Marina di Carrara, in via Savonarola, la volante di servizio notava un auto dalla guida instabile, che procedeva nel senso di marcia zigzagando. Si procedeva al controllo alcolemico, e il giovane carrarese, conducente dell’auto, classe 1989, risultava positivo all’etilometro con un tasso di alcool pari 2.30 g/l. Lo stesso veniva verbalizzato ex art 186 comma 2/B, ritiro della patente e deferimento in stato di libertà con nomina del difensore.

(Visitato 181 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 12-07-2020 11:33