Centro di formazione e produzione culturale e musicale per bambini e ragazzi. La Toscana dovrà farsi promotrice, secondo Gisa Mazza, candidata versiliese del Partito Democratico, per il Consiglio Regionale.

“E’ scientificamente accertato che i bambini che cantano o fanno musica riescono ad eccellere in modo naturale anche nelle altre materie “tradizionali- afferma Gisa Mazza, direttore di produzione del Festival Pucciniano, candidata al Consiglio regionale per il Pd- e
noi abbiamo la responsabilità di credere che un mondo migliore sia possibile. Solo così lo possiamo creare: realizzando luoghi sociali gratuiti e accessibili a tutti. L’importante partita che stiamo giocando a Bruxelles sarà fondamentale per poter procedere agli investimenti economici necessari in Toscana in questo senso: puntare sull’educazione artistica musicale dei più giovani per crescere cittadini migliori, più responsabili e socialmente più sensibili.”
Mazza ha una lunga esperienza nel mondo della musica, ha avuto molti contatti con musicisti di ogni genere, anche pop, con i quali potrà elaborare un vero e proprio progetto di educazione musicale e artistica rivolta ai bambini e ragazzi. E il suo impegno in Consiglio regionale sarebbe proprio quello di mettere in primo piano la Cultura, in tutte le sue accezioni, ma sempre con lo sguardo tipico del centro-sinistra, cultura accessibile e rivolta a tutti i cittadini e le cittadine.

(Visitato 123 volte, 1 visite oggi)

Manfredi: idee per l’ambiente e i beni comuni

Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori a Pietrasanta e a Viareggio