Come previsto dall’ordinanza firmata lo scorso 25 agosto dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, è partita l’esecuzione di test tamponi molecolari (gratuiti e su base volontaria) ai viaggiatori che transitano nelle principali stazioni ferroviarie e nei porti presenti sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest.

Oggi (30 agosto) alla stazione di Viareggio è stato presentato il servizio garantito, in Versilia come negli altri territori, dagli operatori dell’Asl all’interno di postazioni di accoglienza allestite in questi giorni in stretta collaborazione con tutti gli enti – Prefettura e Comuni in primis – per offrire tamponi sia ai viaggiatori in arrivo che a quelli in partenza, che siano residenti o meno sul territorio regionale.

A spiegare le procedure è stato il direttore della zona distretto della Versilia Alessandro Campani.

Era presente anche il sindaco di Viareggio e presidente della Conferenza dei Sindaci aziendale Giorgio Del Ghingaro

L’Asl ha pianificato e messo in piedi un’organizzazione davvero imponente con il coinvolgimento di centinaia di professionisti. Ogni giorno infatti nelle due stazioni ferroviarie (Viareggio e Pisa) e nei due porti (Livorno e Piombino) saranno impegnati complessivamente oltre 100 operatori (tra sanitari e amministrativi) dal lunedì al venerdì ed oltre 130 nei fine settimana.

Alla stazione di Viareggio la postazione è stata allestita all’uscita posteriore in via Aurelia Nord, con una cartellonistica che guida i cittadini interessati da ogni binario alla sede, molto funzionale, in cui già oggi sono stati effettuati alcuni tamponi. 

I dirigenti pensano di poter eseguire qui almeno 350 test al giorno, con la possibilità di un raddoppio nei fine settimana.

L’orario di apertura previsto da domani (31 agosto) è sulle 12 ore, dalle ore 8 alle 20 (oggi la struttura resta aperta fino alle 17) con tempo di effettuazione previsto per ogni test di 3 minuti circa.

Si ricorda che le persone che si sottopongono al test dovranno attenersi ai comportamenti previsti per l’isolamento fiduciario nella propria abitazione, fino alla comunicazione del test entro le 24-36 ore successive. In caso di negatività del test non verrà adottato alcun provvedimento restrittivo; in caso di positività la persona sarà presa in carico dal dipartimento di prevenzione della Asl di riferimento per la procedura di quarantena e di sorveglianza sanitaria.

Per evitare possibili attese, i soli viaggiatori residenti in Toscana  possono sempre prenotare il tampone – in un “drive-trough” o “walk-trough” della propria città di residenza – entro le 24 ore dall’arrivo sul sito http://viaggiasicuro.sanita.toscana.it/. La prenotazione può essere effettuata anche al momento dell’arrivo o della partenza.

(Visitato 654 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 30-08-2020


Coronavirus, 98 nuovi casi

Coronavirus: 37 nuovi casi positivi in ASL Toscana nord ovest