“La cantieristica a Viareggio rappresenta una vera e propria eccellenza. Al contempo siamo una importante destinazione turistica. Secondo noi queste due peculiarità devono essere messere a sistema, ed integrate tra loro. La nostra proposta è semplice, e realizzabile con un po’ di lavoro: far entrare immediatamente Viareggio nel programma europeo Erasmus. Prevedere che nella nostra città ci sia uno scambio culturale di studenti specializzandi o specializzati”.

Lo scrive Alessandro Meciani, candidato al consiglio comunale per la lista Uniti per Viareggio e Torre del Lago in sostegno dell’attuale sindaco Giorgio Del Ghingaro, sulla propria pagina facebook (link).

“A Viareggio – spiega Meciani – arriverebbero studenti qualificati per attuare l’alternanza scuola-lavoro. Attraverso l’attivazione di partnership con le Facoltà di Ingegneria ad indirizzo navale, le Facoltà che si occupano di Formazione per il Turismo, e via dicendo. Viareggio deve diventare sede Erasmus e sede al contempo location dove attuare l’alternanza scuola-lavoro per le scuole secondarie dei vari licei turistici e scuole alberghiere. Abbiamo bisogno di fare incoming: servono studenti stranieri da inserire nei nostri cantieri navali. E servono studenti specializzandi nelle discipline alberghiere, italiani e non: questi potrebbero rappresentare un volano per l’economia. Allo stesso tempo questi studenti-lavoratori restituirebbero nel mondo l’immagine che Viareggio merita”.

(Visitato 547 volte, 1 visite oggi)

Bonafè: “Se la Toscana vuole cambiare governo o meno lo decideranno gli elettori non Susanna Ceccardi”

Cava Fornace, Fattori: “Esistono soluzioni alternative”