“Non esiste alcuna baby gang a Forte dei Marmi”. A confermarlo il sindaco Bruno Murzi che tiene a smentire fermamente quanto emerso sui social e poi sui giornali.

“Quello che è successo sabato scorso, se confermato – spiega il primo cittadino – è un episodio da condannare senza se e senza ma. Ma non possiamo in alcun modo parlare di criminalità. La nostra attenzione è sempre restata alta e siamo in contatto quotidiano con le forze dell’Ordine. Così come ho parlato personalmente con il dirigente del Commissariato della Polizia, il comandante della locale stazione dei Carabinieri e il comandante della nostra Polizia Municipale che stanno monitorando la situazione.”

Il Sindaco precisa inoltre: “Al momento non ci sono denuncie da parte dei genitori. Non credo in alcun modo che queste vicende siano da sottovalutare. Parliamo di un gruppo di ragazzini per lo più minorenni le cui attività non possono essere definite criminose organizzate, ma sicuramente azioni di bullismo e talora vandalismo. Le Forze dell’Ordine stanno facendo la loro parte e controllando i loro movimenti, alcuni sono già state identificati ed informate le famiglie, ad altri fatte multe anche per il mancato uso della mascherina. Purtroppo l’educazione di questi ragazzini dovrebbe richiedere maggiore attenzione da parte dei genitori.”

“Questa Amministrazione – conclude il Sindaco – non ha mai smesso di credere nella sicurezza come priorità programmatica e ha fatto e continua a fare del proprio meglio in un’estate così straordinaria come questa che, a causa del Covid, ha visto aumentare l’esigenza dei controlli, ma non quella delle forze atte al controllo stesso”.

(Visitato 393 volte, 1 visite oggi)

Nove dipendenti positivi al Coronavirus, chiuso un locale a Forte dei Marmi

Soggetto sospetto a Forte dei Marmi, la Polizia gli fa il foglio di via