Non solo il nuovo asilo Scubidù di Città Giardino la cui inaugurazione è fissata per mercoledì 9 settembre alle ore 10.00 alla presenza del sindaco, Alberto Stefano Giovannetti. Tra i maxi interventi completati a tempo record c’è anche il nuovo refettorio della scuola Ricci al Pollino. Ultimi ritocchi in tutti i plessi scolastici del Comune di Pietrasanta che si preparano a tornare ad accogliere studenti e bambini. La prima campanella per le scuole dell’obbligo è fissata per lunedì 14 settembre. Già ufficializzata quella per i nidi: i 123 iscritti (14 quelli provenienti da comuni limitrofi) inizieranno giovedì 10 settembre mentre i nuovi iscritti (inserimenti) da lunedì 14 settembre. Sono 11 complessivamente i plessi interessati dai lavori di manutenzione, tra ordinaria e straordinaria, in questa estate per un investimento complessivo superiore al milione di euro. I plessi interessati dal piano di azioni programmato dall’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti sono la scuola secondaria di primo grado Santini, le primarie Bibolotti, Forli, Ricci, Mutti e Barsottini, le scuole dell’infanzia Marsili, Grimm e Salgari, i nidi Bambi e Scubidù. “I bambini troveranno, al rientro, scuole migliori, più sicure, accoglienti, puliti, ordinati e funzionali nel rispetto dei protocolli anti-Covid. – spiega Francesca Bresciani, assessore ai lavori pubblici e alla pubblica istruzione – I nostri plessi hanno spazi vitali che ci permettono di non stravolgere la quotidiana normalità dei bambini e di poter svolgere tutte le attività in sicurezza rispettando quelle che sono le indicazioni necessarie che questo momento storico di impone. In questo mese e mezzo è stato fatto un lavoro enorme. Gli interventi sono in dirittura d’arrivo. Nella metà dei plessi sono già completati. Tutti i plessi, in pratica, sono stati oggetti di interventi. Si spazia dalla piccola manutenzione come la sistemazione di una trave nella veranda della scuola secondaria Santini riparazione dei servizi igienici come nel caso della Marsili, alla ristrutturazione complessiva dello Scubidù fino ai lavori di consolidamento del refettorio della Ricci e di adeguamento antincendio. Alla Barsottini, come promesso, abbiamo realizzato i nuovi bagni. Interventi che hanno migliorato la sicurezza ed anche la funzionalità”. L’emergenza sanitaria ha imposto ulteriori accorgimenti ed interventi: “Tutte le scuole sono state dotate del kit segnaletica Covid e di tutto l’occorrente per suddividere gli spazi. – fa sapere la Bresciani – In alcuni plessi abbiamo realizzato interventi specifici per favorire ingressi separati come nel caso della scuola primaria Pascoli dove abbiamo realizzato una rampa ed un ingresso pedonale secondario, nuovi marciapiedi e rialzo delle recinzioni esterne come nel caso della scuola primaria Forli o la sistemazione del cortile interno che abbiamo trasformato da parcheggio ad area giochi esterna per i bambini per aumentare gli spazi a loro disposizione”. Entro la fine di settembre saranno invece installati anche nuovi giochi all’infanzia Grimm e Marsili che saranno dotati di uno scivolo a rotte, di una doppia altalena e giochi a molla. 

Tra gli interventi più importanti, in termini economici, ci sono oltre allo Scubidù (350 mila euro) la Ricci del Pollino per un costo totale di 156 mila euro di cui quasi 100 mila euro solo per l’intervento di adeguamento antincendio. Adeguamento anticendio che ha interessato la Forli (52 mila euro), la Barsottini (150 mila euro) e la Mutti (50 mila euro) e che nell’arco del triennio toccherà otto plessi. “Stiamo facendo quello che abbiamo promesso. – conclude la Bresciani – Non ci sono molte amministrazioni, in Italia, con la nostra capacità di investimento sulla scuola. Un risultato che è frutto di programmazione, visione e condivisione degli obiettivi della politica e della pubblica amministrazione”.

(Visitato 118 volte, 1 visite oggi)
TAG:
covid-19 pietrasanta pollino refettorio

ultimo aggiornamento: 04-09-2020


Scuola: in 123 tornano al nido, Scubidù nuovo di zecca. Ufficiali le ripartenza: giovedì 10 per i nidi, lunedì 14 tocca agli inserimenti. L’assessore Bresciani anticipa le misure anti-Covid nei nidi comunali

Anche Focette Cardioprotetta, salva vita presenti in tutta la costa