Renzo Ulivieri a Viareggio: intervista al mister sullo stadio dei Pini e le politiche sportive - Politica Viareggio, Sport, Top news Versiliatoday.it

Renzo Ulivieri a Viareggio: intervista al mister sullo stadio dei Pini e le politiche sportive

Viareggio ha perso i suoi impianti sportivi, stadio e piscina. Quali politiche sportive per i giovani? Ne parliamo con Mister Renzo Ulivieri , presidente dell’Associazione Italiana Allenatori e allenatore del Pontedera femminile, candidato come consigliere regionale in Toscana a Sinistra in queste elezioni che, oggi pomeriggio, è a Viareggio, allo stadio dei Pini, chiuso da tempo.

Renzo, un tuo ricordo legato allo stadio dei Pini?

Ho tanti bei ricordi, lontani nel tempo. Di quando ancora giocavo a calcio. Ai Pini ho fatto ben 5 torni della Coppa Carnevale, andando in finale contro il Milan, contro l’Inter e con la Fiorentina.

Hai fiducia che l’impianto, sede storica delle partite della “Coppa Carnevale”, ora Viareggio Cup, possa essere riportato agli antichi splendori?

Fiducia? Speranza! Toscana a Sinistra con cui sono candidato alle Regionali è per lo sport, e per la salvaguardia della bellezza e della storia. Oggi sono inziati i lavori allo stadio dei Pini, con la demolizione della “maratona”, la tribuna scoperta, e personalmente sono d’accordo a ristrutturarlo e non a buttarlo giù e farlo altrove. No alla cementificazione, no alle grandi opere, ai grandi investimenti immobiliari, come invece vuole la destra. Pensare di fare a Viareggio uno stadio in stile Torino è impensabile.

La Viareggio calcistica merita palcoscenici più prestigiosi?
Pensi che Marcello Lippi possa essere la persona giusta?

A Viareggio, come ad altre realtà calcistiche, mancano risorse e sponsor. C’è una sola strada da percorrere: le piccole realtà necessitano di gestioni oculate. Marcello Lippi è sicuramente la persona giusta.

Che ruolo ha lo sport nel sociale?

La sinistra, lo dico con rammarico, ha sbagliato a demonizzare il calcio, che invece non è l’oppio dei popoli. Il calcio è uno sport, tra l’altro Viareggio ha “prodotto” negli anni bravissimi giocatori, e, come tutti gli sport, deve essere considerato un diritto alla salute, anche sociale: mens sana in corpore sano. Sport accessibili a tutti, giovani e anziani, e questo deve essere compito delle amministrazioni comunali.

Se sarai eletto in Regione, cosa potrai fare per Viareggio?

Toscana a Sinistra si occuperà non solo di Viareggio, ma di tutta la regione: la Toscana del mare, la Toscana dei monti, la Toscana delle colline e la Toscana delle pianure. E non è solo una promessa a parole.

(Visitato 261 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 14-09-2020 17:05