Seconda edizione viareggina per il FESTIVAL DEL VIAGGIO, che torna in città dal 24 al 26 settembre: un evento organizzato in collaborazione con il Comune di Viareggio, Toscana Promozione Turistica, il patrocinio della Regione Toscana e la collaborazione per l’organizzazione della Società Italiana dei Viaggiatori. Tante passeggiate all’aperto per far conoscere a ospiti e residenti facce nascoste della città e della Versilia, secondo i canoni del turismo esperienziale.

Il programma si sviluppa in tre giorni di grande appeal per residenti e turisti.

«Viareggio è da oltre un secolo città della balneazione e di vacanza – commenta l’assessore al Turismo Patrizia Lombardi – è oggi, nel duecentenario della sua storia di città, Viareggio fa ancora parlare di sé. Come Amministrazione abbiamo da subito creduto nelle potenzialità del Festival e nelle possibilità che offre. Questa è in qualche modo un’edizione di passaggio, ridotta causa covid, ma non interrotta o di minor pregio: invito tutti i cittadini e i turisti a prenotarsi e partecipare agli eventi e ringrazio gli organizzatori per lo sforzo fatto. Buonvento viaggiatori!».

Il direttore del Festival del Viaggio, lo scrittore e documentarista Alessandro Agostinelli ha composto un programma contenuto ma assolutamente basato sul modello del turismo esperienziale, di cui il Festival del Viaggio è uno dei primi promotori in Italia, ormai con quindici anni di esperienza nel settore.

Si parte giovedì 24 settembre alle 18 al Bagno Balena con «CC VIAREGGIO – La fondazione della città: dalle paludi al turismo», chiacchierata con Fabrizio Ardito (Touring Club Italiano). Sempre il 24 ma alle 23, «POETI A VIAREGGIO – La perla del Tirreno», passeggiata con Riccardo Mazzoni (storico), con ritrovo in piazza Shelley.

Venerdì 25 settembre alle 18, «MINA E I RIBELLI – Il pop e il ’68», ciclopasseggiata con Guelfo Guelfi (ex-consigliere RAI) e Riccardo Ventrella (Teatro Nazionale La Pergola).

«I GIOIELLI RUBATI – Una notte con i ladri d’albergo», passeggiata con Elena Torre (scrittrice)

Il ritrovo è in entrambi i casi in piazza Shelley.

Sabato 26 settembre alle 8, «A PIEDI NUDI – In spiaggia e in pineta», scalzeggiata con Marzia Stevenson Maestri (formatrice SIV). Alle 17:15 «DENTRO AL LIBERTY – Arte e architettura», passeggiata con Alessandra Belluomini Pucci (direttrice GAMC), ritrovo in piazza Shelley.

Sempre sabato 26, alle 21, gran finale del Festival a Torre del Lago, con la chiacchierata a cena «SERGIO STAINO & IL GENIO TOSCANO». Cena su prenotazione entro il 24 al numero telefonico 0584.359321.

Ogni evento del Festival del Viaggio ha bisogno della prenotazione a [email protected] I partecipanti dovranno presentarsi alle iniziative muniti di mascherina personale. La direzione del festival declina ogni responsabilità da azioni, comportamenti o accadimenti da parte e a carico dei partecipanti.

Tutte le informazioni sul sito www.festivaldelviaggio.it

(Visitato 85 volte, 1 visite oggi)

Viareggio Porto 2020, talk show e musica di Puccini alla Madonnina

48° Premio Satira Politica, la cerimonia di premiazione stasera in Capannina a Forte dei Marmi