Il giornalista Paolo Brosio ricoverato per Covid 19 a Roma Casalpalocco, presso l’Istituto clinico Anti Covid Regione Lazio, è stato dimesso nella notte fra giovedì e venerdì. Lo rende noto egli stesso scrivendo: “Il ricovero è terminato ieri sera con due tamponi negativi e la polmonite regredita completamente, fra qualche giorno posso tornare al lavoro e in televisione”. E ancora: “Dopo 29 tamponi dal 2 settembre ad oggi, fra Roma, Forte dei Marmi e Casalpalocco, esce la notizia che attendevo da 25 giorni.Tra lunedì ed oggi l’ospedale Spallanzani ha esaminato i miei tamponi e finalmente è arrivata la conferma”. Il giornalista Paolo Brosio ricoverato per Covid 19 a Roma Casalpalocco, presso l’Istituto clinico Anti Covid Regione Lazio, è stato dimesso nella notte fra giovedì e venerdì. Lo rende noto egli stesso scrivendo: “Il ricovero è terminato ieri sera con due tamponi negativi e la polmonite regredita completamente, fra qualche giorno posso tornare al lavoro e in televisione”. E ancora: “Dopo 29 tamponi dal 2 settembre ad oggi, fra Roma, Forte dei Marmi e Casalpalocco, esce la notizia che attendevo da 25 giorni.Tra lunedì ed oggi l’ospedale Spallanzani ha esaminato i miei tamponi e finalmente è arrivata la conferma”. “Dobbiamo imparare a convivere con questa malattia che non si vede e non si sente, non si tocca, ma colpisce a tradimento i più deboli – sottolinea Brosio -. Esser prudenti non significa chiudere il Paese, per me significa andare avanti con le cautele. Se evitiamo gli affollamenti e chiudiamo solo dove ci sono focolai si possono fare tante cose e vivere lavorando, altrimenti il virus farà ancora più danni” sottolinea Brosio -. Esser prudenti non significa chiudere il Paese, per me significa andare avanti con le cautele. Se evitiamo gli affollamenti e chiudiamo solo dove ci sono focolai si possono fare tante cose e vivere lavorando, altrimenti il virus farà ancora più danni”

(Visitato 308 volte, 1 visite oggi)

Covid, impennata di contagi in Italia: + 4458 nuovi casi, 22 morti

Temporali da stasera alle 22 alla mezzanotte di domani