Covid-19: sindaco Pietrasanta su nuovo DPCM, più controlli, responsabilità e prudenza per evitare nuovo lockdown

“Più controlli, responsabilità e prudenza”: così il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti commenta le nuove restrizioni del DPCM firmato dal Governo il 13 ottobre. “I cittadini devono essere consapevoli del fatto che non ci possiamo permettere un nuovo lockdown. Restare in casa rinchiusi per settimane è molto peggio di dover indossare la mascherina e fare attenzione. Per evitarlo ci sono regole, comportamenti e responsabilità individuali che dobbiamo seguire. E’ questo attualmente il vaccino”.

Il primo cittadino di Pietrasanta parla anche dei controlli: “Con il neo Questore di Lucca – spiega Giovannetti – c’è un rapporto molto stretto, un dialogo continuo e pratico. I controlli sono già stati intensificati ancora prima che il decreto fosse approvato a conferma che c’è una grande attenzione e sensibilità da parte di tutti. È un lavoro di collaborazione e di coordinamento tra la nostra Polizia Municipale, Polizia di Stato e Carabinieri quello che ci aspetta nei prossimi mesi nella consapevolezza oggettiva che solo unendo le forze possiamo garantire un livello di controlli diffuso, costante ed efficace nonostante carenze ataviche di organico e mezzi. Dai miei concittadini – conclude il sindaco di Pietrasanta – mi aspetto una nuova prova di maturità e responsabilità dopo quella dimostrata nel lockdown. Di fronte abbiamo mesi molto impegnativi, stressanti ed imprevedibili. Non ci possiamo permettere di abbassare la guardia”.

(Visitato 163 volte, 1 visite oggi)

Risse a Pietrasanta, avviso orale del Questore per due: ulteriori provvedimenti in fase di valutazione

Gallerie d’arte, Pietrasanta città record