“Arginare i vari focolai nelle Rsa, intervenire anche nelle strutture semiresidenziali”. Lo dice Domenico Capezzoli, coordinatore provinciale di Italia dei Valori. “Questo è un momento difficile – scrive – siamo in piena emergenza sanitaria a causa di un virus che da mesi sta mettendo in ginocchio tutto e tutti, anche l’aspetto economico. Purtroppo i casi sono ritornati ad aumentare specialmente nelle residenze sanitarie assistenziali (RSA) e sta succedendo in tutta Italia. Serve un unica strategie, un unico protocollo a livello nazionale, delle linee guide più incisive per arginare i vari focolai. Incrementare i tamponi è l’unica cosa da fare, vanno diminuiti anche i tempi per i risultati. Inoltre chiediamo che si intervenga nelle strutture semiresidenziali , si faccia dei protocolli più incisivi , salvaguardare la salute degli utenti ma anche dei lavoratori, si preveda il servizio di assistenza domiciliare dove possibile, in modo da evitare assembramenti che purtroppo ad oggi risultano presenti . Visto che la situazione è sempre di più in evoluzione, si faccia formazione agli operatori , gli si dia gli strumenti per poter lavorare in tranquillità perchè bisogna salvaguardare anche lo stato psichico e fisico di quest’ultimi. Noi dell’Italia dei Valori chiediamo che in tutte leRegioni si apra un tavolo di confronto noi se ce ne danno la possibilità, parteciperemo con nostri contributi, serve coesione”.

(Visitato 95 volte, 1 visite oggi)
TAG:
anziani coronavirus prevenzione

ultimo aggiornamento: 26-10-2020


Elisa Montemagni riconfermata Capogruppo della Lega in Regione

Flashmob FdI per chiedere stato di crisi turismo