Dall’8 novembre il Principe di Piemonte chiude per un breve periodo. In programma un maquillage dell’hotel a cinque stelle: nuovi arredi, soluzioni d’autore, spazi suggestivi per accogliere una clientela sempre più raffinata e internazionale. È la vocazione dell’albergo, nato quasi cento anni fa, riproponendo i fasti della Costa Azzurra in Versilia.

Tra le cene stellate dello chef Giuseppe Mancino, le sculture dei maestri dell’arte contemporanea, da Mitoraj a Bombardieri, i talk “Gli incontri del Principe”, con i big del giornalismo, della politica e della cultura, intervistati da Stefano Zurlo, il Principe vuole essere sempre di più un punto di riferimento e d’attrazione, intrecciando il relax e il benessere con la lettura e l’interpretazione dei grandi fatti di attualità.

Un impegno ambizioso in linea con la storia della Versilia da sempre terra d’elezione per capitani d’impresa, artisti e intellettuali. Un piccolo stop insomma, poi il Principe di Piemonte riaprirà con nuovi allestimenti e sorprese.

(Visitato 114 volte, 1 visite oggi)

Santini (Lega): “Impossibile approvare gli atti di Reti Ambiente, ecco perchè”

Viareggio, pubblicato il bando per l’edilizia popolare pubblica