“Un atto politicamente trasversale finalizzato a far esprimere al Comune di Viareggio una posizione chiara a sostegno dei pescatori italiani sequestrati dalla Libia da ormai 55 giorni, e attivarsi presso il Governo nazionale per spronarne la liberazione e per la difesa dei nostri pescatori nelle acque internazionali di fronte al continente africano”.

Lo scrivono in una nota congiunta FdI, Lega e Civicamente.

“Fratelli d’Italia, attraverso il suo capogruppo Tofanelli Carlalberto e il consigliere Dondolini Marco, ha più volte ribadito la volontà non strumentale della mozione e la sua finalità diretta a tenere alta l’attenzione sulla vicenda, ed esprimere una forte solidarietà nei confronti delle famiglie di questi lavoratori prigionieri in Libia. A dimostrazione della neutralità ideologica dell’atto, Tofanelli ha ricordato come iniziative similari siano state portate avanti nei giorni scorsi anche dalla CGIL di Mazara del Vallo e dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha sollecitato gli Enti locali ad attivarsi in merito. 

Un atto di buonsenso a nostro parere, soprattutto per la solidarietà che riteniamo necessaria tra due città dalla forte tradizione marittima come Viareggio e Mazara del Vallo, e per la legittimità, correttezza e neutralità degli impegni disposti dall’atto in caso di approvazione. Forti di queste convinzioni, e della necessità di tempistiche veloci, abbiamo richiesto che l’atto fosse votato senza ulteriori rinvii. 

Non comprendiamo quindi il voto contrario della maggioranza in quanto a nostro parere la difesa degli interessi nazionali e l’incolumità dei nostri lavoratori, in questo caso pescatori, dovrebbe sempre essere anteposta a qualsivoglia preconcetto politico o di bandiera, perché alla fine in questo Consiglio siamo tutti italiani. Ci ha particolarmente sorpreso, per esempio, il voto contrario della rappresentante dei pescatori nelle file della maggioranza, la consigliera Alessandra Malfatti. 

Per quanto ci riguarda rinnoviamo con forza la nostra solidarietà alla comunità di Mazara del Vallo, ai pescatori sequestrati e alle loro famiglie, confidando che il Governo nazionale arrivi presto ad una veloce liberazione degli stessi senza sottostare a ricatti o condizioni comunque inaccettabili, e siamo pronti a rimarcare la nostra posizione là dove fosse richiesto. Questa, in sintesi, la sostanza della mozione presentata da Fratelli d’Italia, e sottoscritta da Lega e lista Civica.mente, sostenuta poi in aula anche dal consigliere del gruppo misto, Paci, bocciata oggi in consiglio comunale dalla maggioranza che fa capo al Sindaco Giorgio Del Ghingaro”. 

(Visitato 121 volte, 1 visite oggi)
TAG:
pescatori politica

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Santini (Lega): “Impossibile approvare gli atti di Reti Ambiente, ecco perchè”

I gruppi di maggioranza in Consiglio Comunale: “Non accettiamo strumentalizzazioni politiche sulla vicenda dei pescatori in Libia”