STAZZEMA. Un operaio di 59 anni di Avenza (Carrara) di una azienda del settore del lapideo é morto schiacciato da un mezzo utilizzato per l’estrazione del marmo mentre era al lavoro in cava, nella zona di Levigliani sopra Stazzema.

L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio di mercoledì 28. Si tratta della cava Borra Larga nel bacino marmifero del Monte Corchia. Dalle prime informazioni fornite dai soccorritori l’operaio si trovava all’interno della cava quando sarebbe rimasto schiacciato da un mezzo di quelli pilotati in remoto con un telecomando ed è deceduto, nonostante i tentativi di rianimarlo, a causa dello schiacciamento addominale. Sul posto sono intervenuti l’automedica di Querceta, l’ambulanza del 118, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, il Soccorso Alpino, e i tecnici della prevenzione.

I commenti

(Visitato 1.514 volte, 1 visite oggi)
TAG:
incidente sul lavoro Slider

ultimo aggiornamento: 28-10-2020


Polizia, cambio al vertice del Commissariato di Viareggio: Mariconda saluta, ecco chi lo sostituirà

Scritte contro il sindaco di Viareggio. Salemi: odio contro di noi, ma andiamo avanti