La cultura è sicura a Pietrasanta. Attraverso il progetto Pietrasanta Protetta la capitale internazionale della scultura ed epicentro mondiale della lavorazione artistica del marmo e del bronzo continuerà a garantire la piena fruibilità in assoluta sicurezza degli spazi espositivi e del musei nel rispetto del nuovo DPCM anti-Covid-19.

Le nuove misure per il contenimento del contagio hanno imposto inevitabili modifiche alla ricchissima programmazione invernale promossa dal Comune di Pietrasanta con alcuni inevitabili annullamenti che non andranno però ad intaccare la vitalità culturale, artistica, gastronomica e ambientale della sua proposta durante le prossime settimane.

Novembre è il mese di San Martinopatrono a cui è dedicato il maestoso Duomo in marmo bianco all’interno del quale sono custodite diverse sacre immagine del santo che divide il suo mantello con un mendicante seminudo.

L’episodio del mantello cambiò totalmente la vita di Martino. 

La notte successiva infatti gli apparve in sonno Gesù coperto proprio da quella metà di stoffa e udì le seguenti parole: “Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito”. Al suo risveglio il mantello risultò integro”. Martino decise quindi di battezzarsi e a quarant’anni diventò monaco. Fu taumaturgo, fondò diversi monasteri, divenne vescovo di Tours e si impegnò nella evangelizzazione delle campagne. 

E’ ricordato ogni 11 novembre durante la ricorrenza dei suoi funerali.

Le immagini di San Martino visitabili all’interno del Duomo sono state realizzate in epoche diverse (la più antica risale al 1652 ed è un olio su tela di Jacopo Vignali) ed insieme all’opera contemporanea del maestro Rinaldo Bigi nell’omonima piazzetta antistante il campanile del Duomo, altro straordinario e misterioso gioiello attribuito a Michelangelo, rappresentano un interessante itinerario tra sacralità ed arte.

A causa del rischio di assembramenti non si potrà tenere la tradizionale mostra mercato che ogni anno richiama tantissimi visitatori ma sono confermati tutti gli eventi collaterali che ne caratterizzano i festeggiamenti come la Santa Messa nel Duomo di San Martino in agenda mercoledì 11 novembre alle ore 18.00 ed i menu speciali nei ristoranti aderenti – rigorosamente all’ora di pranzo per rispettare il DPCM – che dal 2 fino all’11 novembre proporranno piatti tipici e rivisitazioni avanguardiste.

La brochure completa con tutti i menu è scaricabile sul sito www.comune.pietrasanta.lu.it. 

Confermata, se pur non in presenza, la quinta edizione di Sophia – la Filosofia in festa che si svolgerà esclusivamente online tramite streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Per chi è alla ricerca di attività en-plein-air ci sono il Parco della Scultura Contemporaneache coinvolge tutt il territorio, dal mare alla collina, con percorsi da fare a piedi, in bici o in auto e l’incredibile varietà naturalistica e paesaggistica con gli spazi verdi del parco della Versiliana, le antiche mulattiere e la spiaggia che consentono, soprattutto in questo periodo, momenti di piacevolezza in libertà e meditazione.

#aPietrasantaLaCulturaResiste

(Visitato 89 volte, 1 visite oggi)
TAG:
eventi pietrasanta san martino

ultimo aggiornamento: 30-10-2020


Dialogo tra arte e tempo con le opere di Bertozzi & Casoni in mostra a Pietrasanta

Pietrasanta, 100 mila euro per le famiglie in difficoltà