La Polizia di Stato ha denunciato e giovani i reati di ricettazione e furto aggravato in concorso ed inoltre per porto abusivo d’arma ed oggetti atti ad offendere e detenzione di stupefacenti.

Alle ore 03.30, durante il servizio di controllo del territorio, una Volante notava un uomo passeggiare con un sacco in mano in una via del centro cittadino. Vista l’ora e le normative vigenti imposte dal recente D.P.C.M per le misure relative al contenimento del COVID-19, decidevano di controllarlo.


Il giovane di anni 21 di nazionalità moldava, al momento del controllo mostrava il sacco, all’interno del quale vi era del pane, una confezione di affettati e delle bottiglie d’acqua dichiarando di averli acquistati regolarmente in un vicino forno aperto. Gli operatori chiedevano uno scontrino fiscale della merce che ne comprovasse l’acquisto, cosa che lo stesso non forniva, e vedendosi ormai scoperto confessava di averli rubati presso un limitrofo forno ed inoltre non sapeva dare spiegazioni in merito alla sua presenza in loco.


Ad aspettarlo poco distante vi erano due amici, un ragazzo di anni 20 cittadino romeno e uno di anni 21 cittadino russo. I giovani erano giunti in zona a bordo di tre biciclette risultate poi rubate in Lido di Camaiore.

Dall’ immediata perquisizione personale a cui i tre soggetti sono stati sottoposti, emergeva che il primo dei tre aveva indosso un coltello di genere proibito, un cacciavite e 1 grammo di sostanza stupefacente (hashish).-

I tre giovani residenti nella provincia di Firenze, dopo essere stati accompagnati in Commissariato per le procedure di rito, sono stati rilasciati e deferiti all’A. G. per i reati di ricettazione e furto aggravato in concorso ed inoltre per porto abusivo d’arma ed oggetti atti ad offendere e detenzione di stupefacenti.

Da queste risultanze il Questore la provincia di Lucca emetteva a carico dei tre prevenuti Ordinanza di Rimpatrio con F.V.O. dal Comune di FdM nel quale non potranno più fare ritorno per anni tre senza la prevista autorizzazione-.

(Visitato 2.204 volte, 1 visite oggi)

Rifiuti abbandonati, 380 multe in meno di un anno

Covid, altri 92 casi in Versilia: 21 a Camaiore, 10 a Massarosa, 42 a Viareggio