25 novembre, conferenza stampa di Azzurro Donna FI Toscana. Mallegni e
Mazzetti: “Subito una proposta di legge per eliminare discrimine
economico tra femminicidio e omicidio”

Tanta competenza, stimoli e impegni concreti hanno caratterizzato la
conferenza stampa regionale di Azzurro Donna andata in scena sulla
pagina Facebook di Forza Italia Toscana. Un’iniziativa congiunta che ha
visto una grande mobilitazione in tutta Italia: ieri si sono svolte 21
conferenze stampa regionali, precedute da quella nazionale tenuta
dall’On. Catia Polidori, Coordinatrice nazionale di Azzurro Donna.
Moderatrice della conferenza toscana la giornalista Ilaria Bonuccelli,
che ha saputo alimentare il dibattito con la consueta professionalità.

In apertura la moderatrice ha sollevato la questione della disparità di
trattamento economico in caso di morte per omicidio di genere rispetto
ad un altro tipo di omicidio, sollevando dubbi sulla
anticostituzionalità. Il Senatore Mallegni e l’Onorevole Mazzetti si
sono impegnati a presentare una proposta di legge al Senato e alla
Camera dei Deputati per eliminare questa forma di discriminazione.

Il Senatore ha riportato l’attenzione sull’aspetto sociale e culturale
della violenza sulle donne, ribadito da tutti i partecipanti, da
auspicare attraverso il superamento degli stereotipi educativi, dalla
famiglia ma anche della scuola partendo dall’infanzia. L’On. Mazzetti e
il Senatore Mallegni si sono resi disponibili a portare avanti
iniziative concrete in merito all’autonomia economica della donna nel
solco di quanto proposto da Catia Polidori. Solo così sarà più facile
denunciare e di conseguenza uscire dalla violenza subita.

Impossibile non citare l’emergenza sanitaria che ha penalizzato
ulteriormente le donne aumentando il divario occupazionale tra le donne
e gli uomini. Solo con l’autonomia economica e la consapevolezza
diventerà facile distaccarsi da chi fa del male. Rita Pieri,
Coordinatrice Regionale di Azzurro Donna, ringraziando i partecipanti,
si dichiara disponibile insieme alle coordinatrici provinciali a fare da
raccoglitore di tutte le istanze e proposte fatte. L’obiettivo è
condurre una battaglia comune, anche al di là delle frontiere
ideologiche, contro la violenza degli uomini sulle donne.

La vicesindaco di Pisa con delega alle Pari Opportunità Raffaella
Bonsangue ci riporta con piglio all’attenzione che molto spesso la
normativa non è adeguata al contesto e ribadisce l’importanza della
tutela delle donne poiché molto spesso le loro denunce non sono
ascoltate. Ricorda l’impegno del comune di Pisa in merito a centro di
accoglienza e case rifugio anche per uomini maltrattanti poiché è anche
con loro che si deve operare per superare e debellare la violenza sulle
donne.

La Coordinatrice del Centro La Nara Francesca Ranaldi insieme alla
Loredana Dragoni, ci riportano all’attenzione la cruda verità dei numeri
e del bisogno estremo dei centri di accoglienza, non solo per accogliere
ma anche per fare formazione e informazione alle donne. Usano il termine
Vergogna, propriamente, la vergogna che le donne provano a denunciare e
ci ricordano quanto è più facile il silenzio, ribadendo che la
formazione e gli aiuti concreti possono aiutare a superare queste
barriere.

Rita Pieri, ha presentato la proposta di legge Reddito di Libertà, che a
livello regionale si declina in Soccorso di Libertà, invitando la
Regione Toscana ad attingervi per aiutare economicamente le donne che
denunciano e aiutarle a essere indipendenti e autonome dal maltrattante,
che prevede una copertura economica di un milione di euro a partire dal
2020.

La Coordinatrice di Azzurro Donna Toscana, dopo aver ascoltato
l’intervento dell’Assessore alle Pari Opportunità di Siena, Clio Biondi
Santi, e delle coordinatrici provinciali che hanno illustrato le
attività svolte nei loro territori, conclude ribadendo che è necessario
anche un cambiamento della politica nei confronti delle donne
violentate, perché solo attraverso atti concreti  e attuabili e
all’impegno culturale e sociale di tutte le istituzioni, dalla famiglia
alla scuola si potrà pensare di porre un argine a questa terribile
piaga.

La conferenza è disponibile sulla Pagina Facebook di Forza Italia
Toscana al seguente link:
https://www.facebook.com/watch/?v=772461873484992

(Visitato 64 volte, 1 visite oggi)

Via Leopardi, arriva il nuovo asfalto e cambia la viabilità

Sociale: emergenza Covid, 650 mila euro di aiuti dal Comune di Pietrasanta a residenti in difficoltà