La Giunta Del Ghingaro ha approvato il regolamento per l’istituzione, organizzazione e funzionamento della Consulta per lo Sport chiamata “Sportivamente Viareggio”: uno strumento che avrà funzioni propositive e consultive su tutte le tematiche riguardanti il mondo sportivo, con lo scopo primario di raggiungere una migliore collaborazione tra i soggetti privati (Associazioni, Società sportive, atleti, ecc.) e l’Amministrazione Comunale.

«Il Comune di Viareggio si arricchisce di uno strumento prezioso per lo sport rivolto a società ed associazioni che operano sul territorio affinché possano supportare con pareri e proposte la programmazione dell’Amministrazione su impianti, eventi e manifestazioni – dichiara l’assessore allo Sport Rodolfo Salemi -. Considerato l’altissimo valore sociale, educativo e di prevenzione rappresentato dalla pratica sportiva conoscere come si sviluppano i fenomeni sportivi e quali sono le esigenze o le problematiche legate alle attività sportive risulta indispensabile per creare le migliori condizioni per il loro pieno sviluppo».

La Consulta avrà due organi: il presidente, il sindaco o un suo delegato, e l’Assemblea. Dell’Assemblea potranno far parte un rappresentante di ciascuna società o associazione sportiva, operante nel territorio del Comune di Viareggio, ma anche un rappresentante per ogni Ente del Terzo settore che organizza attività motorie sportive nel territorio comunale o che, a vario titolo, si occupa di sport anche dal punto di vista della promozione del suo valore culturale e sociale. La domanda di ammissione deve essere presentata entro 30 giorni dall’entrata in vigore del regolamento, che verrà portato all’approvazione del prossimo Consiglio comunale. 

L’Assemblea avrà il compito di supportare con pareri o proposte la programmazione, l’organizzazione e il coordinamento delle politiche e delle iniziative dell’Amministrazione comunale inerenti lo sport, gli impianti e le manifestazioni sportive. Ma anche quello di promuovere iniziative che diffondano l’educazione sportiva, favorire la sensibilizzazione della cittadinanza su queste tematiche, proporre le candidature per il Premio al merito sportivo Città di Viareggio.

«Confronto, coinvolgimento, partecipazione – conclude Salemi -: sono questi i cardini intorno ai quali nasce e si sviluppa la prima Consulta dello Sport del nostro Comune. Fresca, rapida ed innovativa anche nella sua gestione, con l’opportunità di avviare processi partecipativi interni e la possibilità di convocazioni ogni qualvolta ci sia la necessità». 

La Consulta infatti, potrà essere convocata ogni qualvolta l’Amministrazione comunale intenda procedere attraverso il coinvolgimento dell’Assemblea: per i suoi componenti non è previsto alcun compenso. 

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)
TAG:
comune di viareggio consulta sport

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


Bonifica, piano da oltre 14 milioni per la sicurezza del territorio

“Vi siete dimenticati di Mario Monicelli”