Così durante l’ultimo consiglio comunale di Massarosa il capogruppo della Lega Elisa Montemagni sulla discussione per l’uscita di Massarosa dall’Unione dei Comuni.

Si è consumata, nell’ultimo consiglio la discussione per la seconda votazione su tre per il recesso di Massarosa dall’Ente che comprende oggi i comuni di Massarosa, Camaiore, Seravezza e Stazzema.

I tecnici dell’Unione dei comuni hanno fatto recapitare a Palazzo Taddei una lettera che evidenzia le criticità per la stessa Massarosa ad uscire dall’Unione. Massarosa rimanda al mittente le valutazioni fatti.

Il Sindaco Coluccini ha parlato di un ente monocolore che ha mal funzionato in questi anni e quindi, come stabilito dal programma elettorale la volontà chiara è quella di uscire.

“L’uscita dall’Unione dei Comuni è una scelta politica ed è un punto del nostro programma e noi intendiamo perseguirlo – ha esordito Montemagni. È inutile che ci recapitino lettere.
Nessuno di noi è stato votato all’Unione dei Comuni, ma in assenza di indicazioni dal Comune di Massarosa è la stessa Unione che ha nominato consiglieri i più votati delle elezioni Amministrative”.

“Per coerenza non ho mai partecipato e non parteciperò – prosegue Montemagni. Comunque ci sono i tecnici e i politici, e come normale che sia i politici hanno il loro colore e se devo essere inserita in un contesto dove la maggioranza dei membri è di parte avversa alla nostra noi ne usciamo”.

“Il Presidente dell’Unione dei Comuni e Sindaco di Camaiore invece di farci la morale pensi a dare a Massarosa il milione di euro che ci deve”

Durante la discussione la minoranza nel rispetto delle scelte ha evidenziato le criticità e le difficoltà che Massarosa si troverà ad affrontare.
“Il tema Unione si, Unione no, non ci appassiona e non è il punto focale – ha dichiarato il consigliere Natali – non è l’uscita di per se il problema, ma l’uscita in questo momento per le importanti ricadute negative (secondo la Minoranza) su personale e servizi alla cittadinanza”.

Criticità sollevate anche dal consigliere Angeli (LEGA) presidente della commissione statuto dopo lo svolgimento della stessa commissione allargata alle rappresentanze sindacali. Commissione dove l’Amministrazione era inspiegabilmente assente.

(Visitato 805 volte, 1 visite oggi)

Scossa in giunta a Massarosa: via la delega ad Elisabetta Puccinelli (FI)

“Ci auguriamo che sia di vostro gradimento”. Così Coluccini ai genitori e l’opposizione insorge.