Il sindaco di MAssarosa ha firmato l’ordinanza di chiusura immediata del Gruppo Appartamento Protetto per madri con figli minori Claudio Veroni aperta nel 2104 a Stiava, gestito dalla cooperativa Serinper al centro da giorni di un’inchiesta giudiziaria per maltrattamenti e cattiva gestione di diverse strutture in Toscana.

La decisione è stata presa a seguito dei verbali dei sopralluoghi in data 11 e 14 dicembre da parte della Commissione Multidisciplinare di Asl, preposta alla verifica delle strutture.

L’esito ricevuto dal Sindaco non lascia spazio ad interpretazioni: “la struttura in oggetto non presenta i requisiti previsti dalla normativa ex art. 22 L.R. n. 41/05”. Nel verbale, dopo un’analisi dettagliata della struttura e delle condizioni di vita degli ospiti, la commissione arriva alla conclusione che “al momento la struttura non presenta le caratteristiche minime per il mantenimento dei requisiti autorizzativi per carenze organizzative, assistenziali ed ambientali”.

(Visitato 1.380 volte, 1 visite oggi)

Scossa in giunta a Massarosa: via la delega ad Elisabetta Puccinelli (FI)

Blitz anti droga, preso il quinto componente della banda