Il cuore grande dei volontari della protezione civile comunale. Lo spirito di abnegazione che li ha spinti anche quest’anno ad essere sempre in prima linea, nelle allerte meteo come nei momenti più difficili della pandemia. Un esempio di civismo che merita di essere sottolineato. Persone alle quali la comunità di Seravezza deve rivolgere un grande e riconoscente “grazie”. Sono le parole e le emozioni che hanno permeato ieri sera in Municipio l’incontro con i rappresentanti delle cinque associazioni che aderiscono al sistema di Protezione civile comunale: Radio CB Nuova Azzurra di Querceta, Muttley’s Group Versilia, Croce Rossa di Ripa, Croce Bianca di Querceta, Pubblica Assistenza di Azzano. Il sindaco Riccardo Tarabella, la vicesindaco Valentina Salvatori, l’assessore Dino Vené e il responsabile del settore Roberto Orsini hanno colto l’occasione del tradizionale scambio di auguri natalizi per testimoniare ai volontari la riconoscenza della comunità seravezzina per il lavoro svolto nel corso di un anno indubbiamente complesso, che ha imposto sfide senza precedenti. Se Seravezza ha potuto affrontare con efficacia le emergenze, se ai cittadini non è mai mancata la necessaria assistenza, grande merito è dei volontari e della loro capacità di integrarsi con la macchina organizzativa della Protezione civile comunale, cresciuta nel tempo anche grazie alla costante disponibilità delle associazioni e alla loro capillare presenza sul territorio. Dopo lo scambio di auguri gli amministratori hanno consegnato ai rappresentanti delle associazioni i pacchi dono natalizi da condividere con i rispettivi soci e volontari.

(Visitato 22 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Protezione Civile seravezza volontari

ultimo aggiornamento: 19-12-2020


Sosta in piazza Matteotti e Pellegrini con disco orario

La libreria Tonacchera dona centinaia di volumi alla biblioteca comunale