Nonostante l’attuale crisi dei mercati globali, soprattutto dopo il duro colpo della pandemia,  c’è un settore i cui guadagni oltre a non scendere sono anche incrementati. Il settore di cui stiamo parlando è quello dell’I Gaming, conosciuto ormai in tutto il mondo, non è destinato a concludersi con la riapertura dei casinò e delle sale da giochi, ma si sta diffondendo sempre di più in tutta europa e anche in Italia.

L’I Gaming è semplicemente il gioco online che prevede una qualche scommessa in denaro o di un altro valore sull’esito di un evento. Questo tipo di attività include scommesse sportive, casinò online, poker e slot machine svolte interamente su internet attraverso l’utilizzo di app e siti web specializzati in questo tipo i servizio.

La diffusione di questo settore ha influito anche sul mercato del lavoro. Infatti sono richieste molte figure professionali, che devono svolgere il loro lavoro nel miglior modo possibile al fine di migliorare l’esperienza per i clienti e gli utenti. Figure tra cui spiccano:

  • web developer: il professionista che si occupa della creazione, progettazione e gestione di siti web. Si occupano anche dello sviluppo dell’applicazione e del suo software.
  • esperti di marketing online: il cui obiettivo è promuovere e commercializzare il prodotto. Deve essere in grado di analizzare il mercato di riferimento, studiando la concorrenza e definendo il target, per poi scegliere i canali digitali più idonei.
  • game designer: che si occupa dell’esperienza. Utilizzando le sue abilità si impegna a creare un gioco di successo per esempio studiando la piattaforma su cui sarà reso disponibile, il genere e il pubblico di riferimento.
  • programmatore: scrive il codice sorgente di software, applicazioni e siti web utilizzando i linguaggi di programmazione. Il suo compito principale è scrivere codice pulito e di qualità, partendo da una specifica esigenza di business o per risolvere un problema di funzionamento.

Il mondo dell’I Gaming ha riscontrato una crescita esponenziale frutto delle nuove tecnologie e del costante aggiornamento grazie alla genialità di programmatori, grafici e sviluppatori.  In generale la crescita di dispositivi e applicazioni concorrono ad ampliare il mercato stesso, questo aiutato anche al fatto che gli utenti in questo momento preferiscono maggiormente i giochi online rispetto a quelli fisici. I principali hub di questo fenomeno sono Gibilterra, Regno Unito e Malta ma più  in generale la diffusione è sempre maggiore in tutto il mondo. La presenza in Italia e sui mercati europei si sente sempre di più, infatti con l’aumento dei giocatori aumentano contestualmente gli investimenti fatti in questo settore, concorrendo a migliorarlo in modo intrinseco.

(Visitato 68 volte, 1 visite oggi)

COVID-19 in Toscana, alcune linee guida su come e dove fare test e tamponi

Nel 2021 le aziende saranno maggiormente esposte ad attacchi informatici?