San Biagio protettore della gola. E’ una reliquia del Santo Patrono, custodita nel busto settecentesco nel Duomo di San Martino, a richiamare da tutta la Versilia, ed oltre, tanti fedeli che in occasione delle celebrazioni che si tengono ogni anno il 3 ed il 4 febbraio, arrivano a Pietrasanta per la benedizione della gola.

Febbraio è storicamente, per la città di Pietrasanta, il mese del martire a cui vengono attribuiti molti miracoli. Il più noto è certamente l’aver salvato con una benedizione un bambino che stava soffocando dopo aver inghiottito una lisca di pesce. Secondo la leggenda il miracolo avvenne proprio mentre il santo, già condannato, veniva condotto al martirio. Una scena che l’arte ha reso immortale nelle tele di Giuseppe Bacchini risalente al secolo XVIII e di Giovanni Tommasi presenti proprio all’interno del Duomo di San Martino.

Sono quattro le liturgie in programma durante la due giorni di celebrazioni: mercoledì 3 febbraio alle ore 11.00 e alle ore 18.00 e giovedì 4 febbraio alle ore 9.00 e alle ore 17.00. E’ possibile ottenere la benedizione della gola, che quest’anno avverrà a distanza, nei momenti in cui non si celebra la liturgia. 

Il Duomo di San Martino sarà aperto al pubblico mercoledì 3 dalle ore 8.00 alle ore 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 mentre giovedì 4 febbraio dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00. 

Sono tante le iniziative che hanno “resistito” in tempo di pandemia attraverso le quali l’amministrazione comunale di Pietrasanta per il coordinamento dell’assessorato agli eventi e alle manifestazioni vuole sostenere le attività del territorio dopo mesi molto duri. Per una settimana, dal 1 al 7 febbraio, ristoranti e pasticcerie proporranno menu speciali e dolci tipici. La brochure digitale completa, con tutti i menu, è consultabile e scaricabile sul sito www.comune.pietrasanta.lu.it

San Biagio è, per la prima volta, anche in musica con il concerto in streaming promosso dalla Fondazione Versiliana dalla Chiesa di S. Agostino con Michael Guttman e l’orchestra d’archi dell’istituto superiori musica Luigi Boccherini per le coreografie firmate da Adria Ferrali su Tamara Fragale. Il concerto è trasmesso mercoledì 3 febbraio alle ore 17.15 su NoiTv ed in diretta Facebook sui canali ufficiali del Comune di Pietrasanta e Fondazione Versiliana. 

Con la Toscana in zona gialla hanno riaperto dal 26 gennaio anche il Museo dei Bozzetti e la Casa Museo Carducci nella frazione di Valdicastello insieme alle sale espositive del complesso del S. Agostino con la mostra dei maestri scultori della ceramica Bertozzi & Casoni ed i nuovi allestimenti della Sala delle Grasce con le tele di Andrea Belcastro e la Sala del San Leone (da venerdì 29 gennaio al 14 febbraio) che ospita i bronzi dell’artista Harry Marinsky.

(Visitato 146 volte, 1 visite oggi)
TAG:
eventi pietrasanta san biagio

ultimo aggiornamento: 29-01-2021


Muore storico commerciante e padre del sindaco, lutto in municipio

Il comune rilancia dodici sentieri collinari, Pietrasanta punta sulle attività all’aria aperta