Il Comune di Camaiore ha pubblicato una manifestazione di avviso di interesse per la ricerca di partner per la co-progettazione e proposte di intervento da candidare all’Avviso del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio “Educare in Comune”.

“Educare in Comune” è un programma finanziato dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori, promuovendo modelli e servizi di welfare di comunità e consolidando le esperienze eventualmente già presenti sui territori. Il Comune di Camaiore intende promuovere il progetto in tre aree tematiche: “Famiglia come risorsa”, “Relazione e inclusione”, “Cultura, arte, ambiente”.

Possono partecipare alla manifestazione di interesse  per la co-progettazione tutti gli Enti pubblici, le scuole dell’infanzia e le scuole primarie, pubbliche, statali e/o parificate, i servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia paritarie, le scuole paritarie di ogni ordine e grado, uno o più soggetti del terzo settore, imprese sociali, enti ecclesiastici ed enti di culto dotati di personalità giuridica, singolarmente o raggruppati in partnership. I soggetti proponenti possono presentare una sola proposta progettuale per ciascuna delle aree tematiche. 

Le manifestazioni di interesse possono essere inoltrate solo ed esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: [email protected] entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 17/02/2021. Il bando completo è consultabile nella sezione “Bandi attivi” del sito internet del Comune di Camaiore alla pagina http://www.comune.camaiore.lu.it/it/bandi-attivi.

(Visitato 40 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore educare in comune progetto

ultimo aggiornamento: 08-02-2021


Nuovo semaforo all’incrocio tra via Macchia Monteggiorini e via del Paduletto

Pubblicato il bando per il XXXIII Premio Letterario Camaiore – Francesco Belluomini