Pietrasanta. I Carabinieri della Stazione di Pietrasanta hanno arrestato un 33enne di Pietrasanta, incensurato, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di detenzione abusiva di arma.Nel pomeriggio di ieri, i militari dell’Arma, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato un uomo che, dopo essere uscito da un casolare nei pressi di via Sarzanese con fare sospetto e frettoloso, è risalito a bordo della propria autovettura.Il movimento ha attirato l’attenzione dei militari che lo hanno subito sottoposto a controllo e lo hanno trovato in possesso di circa 0,67 grammi di cocaina appena acquistata all’interno del casolare.
A questo punto, i Carabinieri hanno esteso il controllo all’interno del casolare dove hanno trovato il proprietario che, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 12 grammi circa di cocaina suddivisa in due ovuli, di un bilancino di precisione, di materiale per il confezionamento dello stupefacente, della somma di 1.800 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio e di una carabina calibro 22 con relativo munizionamento, detenuta illegalmente.I militari dell’Arma hanno quindi dichiarato in stato di arresto il 33enne e lo hanno sottoposto, su disposizione del Pubblico Ministero, agli arresti domiciliari mentre l’acquirente è stato segnalato alla competente Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti ed è stato inoltre sanzionato per violazione delle norme finalizzate al contenimento del COVID-19 essendosi spostato in altro comune.

A seguito dell’udienza di convalida l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma due volte al giorno tutti i giorni.

(Visitato 880 volte, 1 visite oggi)
TAG:
armi arresto droga

ultimo aggiornamento: 03-03-2021


Investito sul lungomare in Versilia: muore ciclista

Coronavirus, la situazione in Versilia