MARINA DI PIETRASANTA. Una piccola cerimonia per ricordare Gabriele d’Annunzio nel giorno del compleanno: così la Fondazione Versiliana ha voluto ricordare la figura di Gabriele d’Annunzio, illustre scrittore, poeta e drammaturgo, nato il 12 marzo 1863 a Pescara che con i suoi soggiorni estivi in Versilia e nella Villa La Versiliana di Marina di Pietrasanta, ha dato lustro alla Versilia e legato indissolubilmente il suo nome alla Versiliana, traendo dalla pineta ispirazione per l’Alcyone e le sue immortali opere poetiche. Qui d’Annunzio, che aveva portato con sé tutto il suo canile e tutta la sua scuderia, amava cavalcare attraverso gli ombreggiati e “soffici viali su cui si galoppa senza rumore, come in sogno”. 

Alla cerimonia che si è svolta a porte chiuse e che sarà trasmessa sui canali social della Fondazione Versiliana (//www.youtube.com/watch?v=1s_XdTxYUro&ab_channel=VersilianaFestival)  hanno preso parte il Presidente della Fondazione Alfredo Benedetti, il giornalista, scrittore, storico e regista Adolfo Lippi e lo scultore Gabriele Vicari. Di Gabriele Vicari è infatti il busto dedicato a Gabriele d’Annunzio che la Fondazione Versiliana ha collocato nel corso della stagione scorsa proprio di fronte alla Villa che ospitò il Vate a perenne memoria dei suoi soggiorni alla Versiliana. Il Presidente della Fondazione Versiliana ha inoltre omaggiato il Vate deponendo al busto una rosa rossa, fiore dei fiori per eccellenza, presenza costante nell’opera poetica e letteraria di Gabriele d’Annunzio quale simbolo di amore e bellezza.

(Visitato 51 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cerimonia gabriele d'annunzio La Versiliana

ultimo aggiornamento: 12-03-2021


Frana di Castello, nuovi fondi da Roma. Il Comune incontra i cittadini

La Consulta volontariato dona kit paramedico al Misericordia di Marina di Pietrasanta