L’attore livornese Michele Crestacci protagonista dello spettacolo che racconta la Livorno del grande compositore.
in prima visione social giovedì 8 aprile alle ore 21.00

Prosegue con successo il cartellone digitale di spettacoli proposto attraverso i canali social dalla Fondazione Versiliana in collaborazione con Comune di Pietrasanta, Fondazione Toscana Spettacolo Onlus con la consulenza artistica de Lo Studio Martini.

La rassegna, dal titolo “La Versiliana a casa vostra” con cui la Versiliana si propone di portare cultura e spettacolo direttamente nelle case degli spettatori superando la chiusura imposta dei teatri, offrirà infatti la prima visione dello spettacolo “Mascagni” – con Michele Crestacci, regia di Alessandro Brucioni e Massimo Signorini alla fisarmonica – che sarà in onda sui canali social della Versiliana e del Comune di Pietrasanta giovedì 8 aprile alle ore 21.00.

Attraverso uno stile comico e drammatico lo spettacolo, registrato al Teatro Comunale di Pietrasanta, attraversa la storia personale e artistica di Pietro Mascagni, restituendo il complesso ritratto di un uomo reso celebre in tutto il mondo per le sue opere liriche. “Mascagni” è un monologo che racconta Livorno, la sua comunità, il suo odore in un contesto storico di intense rivoluzioni sociali, culturali e politiche. Un contesto che ha visto la maturazione di correnti artistiche che sono state alla base di un nuovo modo di concepire l’arte e l’Opera Musicale. La storia di Mascagni si colloca a cavallo tra ottocento e novecento in un periodo storico post-risorgimentale, nel pieno dello sviluppo del commercio, della corsa delle potenze europee verso le colonie, in un periodo storico di importanti scoperte e invenzioni, l’avvento della fotografia, del cinematografo, della radio, lo studio del volo, i motori a scoppio.

“ Nel pensare la sua figura – spiegano nelle note di regia gli autori Alessandro Brucioni e Michele Crestacci – ci siamo concentrati sulla ricostruzione del mondo sociale e culturale dell’epoca: l’avvento del fascismo, le guerre coloniali, la rivalità artistica, il desiderio di affermazione e di riconoscimento del suo valore artistico, le sue burrascose vicende sentimentali. Mascagni nel nostro immaginario sonoro è l’intermezzo dove le note raccontano con tutta la loro sconfinata e struggente voce melodica la drammatica vicenda umana.” “Mascagni” è una produzione mo-wan teatro in co-produzione con Festival Mascagni, Fondazione Goldoni.

Per assistere allo spettacolo, basterà collegarsi giovedì 8 aprile alle ore 21.00 alla pagina Facebook o al canale Youtube “Versiliana Festival” oppure alla pagina facebook del Comune di Pietrasanta e resterà visibile on demand per un mese intero.

Il cartellone de “La Versiliana a casa vostra” proseguirà giovedì 15 aprile ( ore 19.00) con Fiabe jazz – Aladino e i vestiti nuovi dell’imperatore. 

(Visitato 46 volte, 1 visite oggi)

Studenti per l’ambiente: lunedì 12 aprile sul lago di Massaciuccoli

Lago Massaciuccoli, 2 mln di euro per progetti di risanamento