Tutto pronto a Seravezza per la prima prova del Campionato italiano E-Bike Enduro 2021, grande novità della stagione sportiva di primavera in Versilia. La gara, organizzata da Motoclub Versilia Corse con il supporto di Off Road Pro Racing, in collaborazione con il Comune di Seravezza e sotto l’egida di Federmoto, si terrà domenica 9 maggio sui colli che incorniciano la città. Ancora top secret il percorso, che toccherà comunque la gran parte delle frazioni collinari seravezzine.

Base logistica e paddock saranno al campo sportivo di Minazzana. Percorso tecnico e divertente approvato dai tecnici federali durante l’ultimo sopralluogo, con suggestivi quanto contrastanti scorci panoramici caratteristici della Versilia. “Luoghi di pregio ambientale e culturale per cui è stato necessario ottenere il nulla osta al transito dalla commissione scientifica del Parco delle Alpi Apuane”, spiegano gli organizzatori “ricevuto grazie alla relazione tecnica messa a punto dal Comune di Seravezza da cui è stato possibile evincere l’impatto zero della manifestazione”. Il campionato è riservato infatti alle bici enduro a trazione elettrica, silenziose ed esenti da emissioni inquinanti.

«Un’opportunità colta al volo e fortemente voluta, questa del Campionato italiano nella nostra realtà», dichiara la delegata allo sport del Comune di Seravezza *Francesca Bonin*. «Ci sono state difficoltà e scetticismi iniziali, ma fortunatamente è tutto superato. Sono sicura che sarà una bellissima esperienza. Devo fare i complimenti agli organizzatori per il lavoro e l’impegno che hanno messo per arrivare a questo punto in tempi difficili di emergenza Covid. La ricerca dei percorsi, i contatti con le persone, tutta la parte burocratica… insomma è un bel gruppo di persone serie ed efficienti che ringrazio anche per avermi coinvolto in tutte le fasi organizzative, comprese le divertenti prove dei percorsi. Sperando in una bella giornata di sole, sono sicura che i partecipanti rimarranno soddisfatti del percorso e affascinati dal nostro meraviglioso territorio che nel raggio di pochi chilometri racchiude meraviglie ambientali, culturali e tradizioni antiche».

Al via della competizione sono attese le migliori squadre italiane della specialità e alcuni nomi conosciuti del settore. «Stiamo avendo un ottimo riscontro da parte dei partecipanti», spiega il presidente del Motoclub Versilia Corse Dario Neri. «Non anticipiamo niente, ma possiamo dire che avremo nomi importanti. A breve tutti i dettagli. Colgo intanto l’occasione per ringraziare Off Road Pro Racing per averci offerto l’opportunità di organizzare un evento di rilievo come questa tappa del Campionato Italiano. Per noi è importante riuscire a realizzare qualcosa di speciale nel nostro Comune. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno collaborato – Amministrazione comunale, Polizia Municipale, Parco delle Alpi Apuane –, ma sopratutto la comunità della montagna seravezzina che, anche se un po’ scettica all’inizio, si è fidata dei noi e ci ha permesso di disegnare un tracciato veramente emozionante. Grazie anche a tutti i ragazzi del Moto Club per il grande lavoro svolto nonostante la mancanza della “benzina”. Lungo il percorso saranno coinvolte oltre cinquanta persone per garantire la sicurezza e la buona riuscita dell’evento, che si preannuncia molto interessante. Purtroppo, causa Covid, la manifestazione sarà a “porte chiuse” e con alcune restrizioni, ma stiamo guardando al futuro e chissà, magari potremo replicare con una bella festa di contorno».

I presupposti tecnici e sportivi per un successo ci sono tutti. La manifestazione sarà di sicura attrattiva per gli atleti ma anche per familiari, amici e sportivi che vorranno approfittarne per trascorrere un fine settimana tra i monti e il mare della Versilia. «Alcune attività commerciali del capoluogo ci hanno contattato chiedendo di essere coinvolti», conclude il consigliere Bonin. «Non è stato possibile farlo fino ad oggi perché le restrizioni Covid limitavano molto le attività. Anzi, abbiamo avuto difficoltà anche a sistemare i ristori dei partecipanti. Da poco siamo in zona gialla e questo ci permette di ipotizzare che si possa ad esempio offrire agli ospiti un menù convenzionato ad hoc per l’evento. I titolari di bar e ristoranti interessati possono inviare i menù con i relativi contatti di recapito e le modalità di prenotazione all’indirizzo email [email protected]. Gli organizzatori ne daranno adeguata informazione sul loro sito web».

(Visitato 195 volte, 1 visite oggi)

Un caffè con la candidata sindaca Valentina Salvatori

Vela: Mancano due settimane alla XLVI Coppa Carnevale Trofeo Città di Viareggio