Un busto in marmo bianco di Carrara per ricordare il “Capitano” Walter Baglini. Il busto, realizzato dall’artigiano pietrasantino Francesco Galeotti, sarà posizionato al Campo del Sale che il Comune di Pietrasanta su richiesta dell’associazione “Tonfano Calcio – Walter Baglini”, intitolerà al Capitano. A visionare il modello in creta, nello studio di Galeotti in via Oberdan, sono arrivati la moglie di Walter, Cristina insieme al figlio Tommaso, e all’assessore allo sport, Andrea Cosci. Il prossimo passaggio sarà la traduzione in una copia esatta in gesso e successivamente in marmo. Per realizzarlo Galeotti si è ispirato alle fotografie. “Il Campo del Sale è sempre stato la sua seconda casa. – spiega l’assessore Cosci – Il busto sarà collocato all’interno dell’area sportiva; area che dopo aver acquisito, stiamo dotando di nuovi spogliatoi per garantire a questo storico impianto una seconda vita ed una nuova prospettiva. Walter sarà per sempre legato alla storia di questo impianto. L’amministrazione ringrazia la famiglia e gli amici per questa bella iniziativa in ricordo di una grande persona, di un grande sportivo, di un grande marito e padre”. 

Il modello in creta ha incontrato il gradimento della moglie, Cristina e del figlio. “E’ Walter. – racconta – Il modello in creta è molto espressivo. Il grande pregio di Walter era quello di saper entrare dentro il cuore. Era ottimista, positivo, intraprendente. Caratteristiche che già il modello in creta esaltano. Ringrazio Marco Paolini, e tutti gli amici di pallone e della vita che hanno contribuito a realizzare questa bellissima iniziativa e l’amministrazione comunale per averci accompagnato con attenzione e sensibilità”.

Walter è stato un personaggio sportivo, e non solo, molto amato a Pietrasanta protagonista per oltre 50 anni nel mondo del calcio pietrasantino sia dilettantistico, prima nella storica compagine dello Stipeto, poi nel glorioso Marina di Pietrasanta, ed infine nel squadra amatoriale del Tonfano Calcio, sodalizi nei quali hanno militato intere generazioni di pietrasantini. Infatti Walter, classe ’56, inizia nel 1964 nelle giovanili dallo Stipeto, la squadra del suo quartiere dove vive, e di cui Walter ne diventerà storico capitano. Sono gli anni dei derby con i più nobili Delfini, la squadra dei figli della “Marina bene”, che darà successivamente vita al Marina di Pietrasanta. Quando tutte le squadre della Marina si fondono in un’unica società, che si chiamerà per un breve periodo Marina Stipeto per poi divenire semplicemente Marina di Pietrasanta1964, prendendo l’anno di fondazione dallo Stipeto, Walter ne diventa capitano ed assoluto protagonista. E’ giocatore del Marina di Pietrasanta, militante nel campionato di Prima Categoria, quando viene inaugurato nell’anno 1983 il campo sportivo “Marco Pedonese”’ di Via Leopardi, alla presenza dell’allora Sindaco Cecchi Pandolfini, con la partita amichevole contro il Pietrasanta Calcio, che milita nell’allora campionato Interregionale. Finita la carriera da calciatore e capitano del Marina di Pietrasanta, con un gruppo di amici, una generazione di irriducibili come lui, fonda immediatamente il Tonfano Calcio, società militante da decenni nei campionati amatoriali versiliesi, di cui diventa animatore e con la quale festeggia i 50 di attività sportiva calcistica ininterrotta. Conosciuto da tutto il mondo sportivo pietrasantino con l’appellativo de “il Capitano”, si è sempre impegnato nel promuovere iniziative e manifestazioni di solidarietà e sostegno dei più deboli.

(Visitato 50 volte, 1 visite oggi)
TAG:
carrara pietrasanta walter baglini

ultimo aggiornamento: 14-05-2021


“Versilia Social Cup”, finalissima Torre del Lago-Pietrasanta

Arte: il 5 giugno Park Eun Sun sarà cittadino onorario di Pietrasanta