Venerdì 4 giugno si proietta a Seravezza il nuovo film di Luca Martinelli, “L’uomo samargantico”. Un doppio spettacolo con inizio rispettivamente alle 17:00 e alle 20:00 al cinema delle Scuderie Granducali (biglietto unico 4 euro).

Alla proiezione serale interverranno il regista, alcuni componenti del cast e la presidente dell’Apuania Film Commission Daniela Marzano. La pellicola è alla sua prima presentazione in Versilia. «Sono veramente felice di portare il mio film nella città in cui sono nato e dove ho coltivato fin da bambino la passione per il cinema», dice Luca Martinelli. «Conservo ricordi indelebili e bellissimi delle tante serate trascorse con gli amici proprio nel vecchio cinematografo di Seravezza: l’emozione del grande schermo, le incursioni in sala proiezione, gli spezzoni di pellicola portate a casa come trofei. Oggi sono qui con il mio secondo film e non nascondo la grande emozione che provo. Ringrazio fin d’ora tutti i concittadini che decideranno di presenziare ai due spettacoli e coloro che mi hanno agevolato nelle riprese fatte proprio qui a Seravezza, alcune nella zona del Mediceo, altre in interno nella sede della Misericordia. Un ringraziamento speciale lo rivolgo proprio al governatore Pier Giorgio Salvatori per avermi messo a disposizione gli spazi dell’associazione per alcune scene del film».

Plauso e incoraggiamento a Martinelli da parte dell’Amministrazione comunale. «Siamo felici della carriera di regista che ha intrapreso», commenta il presidente del Consiglio comunale Riccardo Biagi. «Con un affiatato gruppetto di ragazzi del posto, Luca ha iniziato a interessarsi di cinema e spettacolo negli anni Ottanta e a fare qui le prime esperienze video. Ha già scritto e diretto due film e riscosso un discreto successo di critica: ci fa molto piacere, perché lo vediamo anche come un esempio per tutti i giovani che cercano di realizzare i loro sogni credendo nelle loro capacità. Invitiamo tutti i seravezzini e i versiliesi ad assistere alle due proiezioni di venerdì».

“L’uomo samargantico” ha fatto parte delle selezioni ufficiali del 74° Festival Internazionale del Cinema di Salerno 2020, del Festival Internazionale della Commedia nei Paesi Bassi e del Festival Indiecinema di Roma. Recentemente ha concorso ai Premi David di Donatello 2021. Il personaggio cardine della storia è Amadeo Rossi, un adulto rimasto bambino. Un bimbo che vorrebbe inseguire i propri sogni e vivere la vita come un gioco. La sua vita avrà senso quando troverà la strada verso il mondo perfetto, che in segreto un egocentrico ministro, cattivo ma amatissimo, ha già inventato. I due protagonisti principali sono gli attori Fulvio Fuina e Clara Mallegni. Nel cast anche l’attrice felliniana Daniela Airoldi. Le musiche originali sono di Hunterwolf, con le canzoni dei Paperoga Quartet.

(Visitato 48 volte, 1 visite oggi)

L’Arte del Cavallo coglie ancora nel segno, grande successo in Versiliana per la manifestazione equestre

San Francesco in Musica con l’Histoire du soldat di Stravinskij